Excite

Cécile Kyenge, Flavio Tosi (Lega Nord) scuse al ministro: "Il rispetto è cosa dovuta"

  • Getty Images

Da Roberto Maroni l'"intervento chiaro e pubblico" per "stigmatizzare i molti, troppi attacchi" della Lega Nord contro Cécile Kyenge non è arrivato, ma un segnale forte alla fine è stato dato. Il sindaco di Verona Flavio Tosi, infatti, domenica durante il suo intervento all'Africa Summer School nella città scaligera ha detto: "Porgo le mie scuse al ministro Kyenge, se qualcuno della mia parte politica l'ha offesa e se qualcuno non le ha fatte", ricevendo il ringraziamento da parte di quest'ultima.

Cécile Kyenge, niente Festa della Lega: "Maroni non è intervenuto"

Da vice segretario federale del Carroccio, Tosi ha sottolineato anche che "fermo restando che in democrazia si possono avere idee diverse", nei confronti dell'avversaria politica "il rispetto come ministro e soprattutto come persona e come donna è una cosa dovuta". "C'è stato qualcuno che nella Lega Nord, in maniera stupida, ha sbagliato insultando il ministro", ha aggiunto quindi Tosi, affermando che nei confronti di questi ultimi "la Lega ha preso provvedimenti".

Cécile Kyenge, appello a Maroni: "Basta attacchi dalla Lega"

Per quanto riguarda invece il botta e risposta tra Maroni e Kyenge, il primo cittadino di Verona ha smorzato i toni, dicendo che "non c'è stata una polemica aspra" e che il segretario federale, "il sottoscritto e il presidente della Regione Veneto, Luca Zaia, hanno avuto un approccio molto concreto e pragmatico" con il ministro, ribadendo che il confronto "va fatto sui contenuti", in modo da evitare "polemiche inutili che tanto non servono a nulla né agli italiani, né agli stranieri, né al Paese".

Dopo avere ricordato che comunque all'interno della Lega "qualcuno si è anche scusato in maniera corretta e vera", Tosi ha concluso esprimendo al ministro "la solidarietà della città di Verona e la mia personale per gli insulti che le sono stati rivolti".

Parole 'pesanti', tanto più che pronunciate da uno degli esponenti più carismatici del Carroccio, a un certo punto anche candidato premier di Maroni in occasione delle ultime elezioni, che forse (?) metteranno fine al vergognoso crescendo di insulti e attacchi personale al ministro per l'Integrazione, anche se ancora l'altro giorno l'assessore leghista allo Sport, Tempo libero, Commercio e Attività produttive di Lograto (Brescia), Giuseppe Fornoni, commentando la notizia dell'incontro tra Kyenge e il sindaco di Varese, attilio Fontana, sul suo profilo Facebook ha scritto: "Vaffanculo mussulmana di merda".

politica.excite.it fa parte del Canale Blogo News - Excite Network Copyright ©1995 - 2017