Excite

Cicciolina ad Excite: "La Carfagna? Ministro per grazia ricevuta". E su Nicole Minetti: "Io almeno eletta"

  • Ufficio Stampa

Cicciolina torna in politica! Democrazia, Natura, Amore (DNA) è il nuovo partito fondato da Ilona Staller e dal suo compagno l’avvocato Luca Di Carlo. La famosa ex attrice di film per adulti sogna un ritorno in Parlamento dopo esserci stata dal 1987 al 1992. Allora raccolse ben 20.000 voti e fece molto discutere il suo sbarco a Montecitorio. E’ simpaticissima e sembra credere realmente nel suo progetto politico che definisce ottimista-futurista. Promette una battaglia anticasta alla Beppe Grillo anche se dice di non ispirarsi a lui, sogna il Ministero dell’Amore e commenta le carriere politiche di Mara Carfagna e Nicole Minetti.

Tutte le foto più belle di Ilona Staller

Ilona dica la verità, è solo una trovata pubblicitaria…

Assolutamente no. Avrei potuto fare molte altre cose per farmi pubblicità, non gettarmi nuovamente in politica. La politica è fatica, è costanza, è presenza sul territorio. In questo progetto politico credo davvero, ci sono tutti i capisaldi per cui mi sono sempre battuta: i giovani, gli anziani, i principi green, i gay, la riapertura delle case chiuse. Intraprendere una campagna elettorale è faticoso, richiede un impegno e uno sforzo che non tutti sono in grado di sostenere. Ci faremo un “c*** così”…(e scoppia a ridere). Pensa che quando feci la campagna elettorale per i radicali persi un numero considerevole di chili, ero diventata la metà di quello che sono. Luca Di Carlo (il compagna, ndr) concilierà la sua attività forense con il progetto, io invece mi ci dedicherò al 100%.

“Via questi politici a calci nel c***”, ti sei ispirata a Beppe Grillo?

No, non mi sono ispirata a lui. Sono molto arrabbiata, sono indignata, ecco perché questa uscita. Ma come, ci martellano quotidianamente con la spending review che annulla qual poco di welfare che oramai è rimasto, e poi si dà sfoggio di prodigalità alloggiando per oltre due mesi nove poliziotti in un rinomato hotel dell’Argentario? Ci siamo capiti, 80 mila euro per una vacanza (il riferimento è al Presidente della Camera Gianfranco Fini, ndr). E’ questione di rispetto, se non altro verso quei soggetti che prendono 200-300 euro al mese e magari hanno anche famiglia. Piazza pulita, ecco cosa si dovrebbe fare. Via la gente corrotta.

Se dovessi essere eletta in Parlamento rinunceresti al vitalizio?

Io farei una proposta di legge per dimezzarlo. Dimezzato per tutti. E poi basta benefit. Gli euroburocrati hanno ottenuto il benefit di una sauna privata all'interno di Palazzo Berlaymont a Bruxelles, lo sapeva? Sono queste le cose che mi fanno indignare e mi spingono a tornare in politica. Io in 5 anni non sono mai andata dal parrucchiere in Parlamento, eppure c’è…c’è anche questo “servizio”.

C’è un politico che stima?

No, nemmeno del passato. Già allora c’erano mani pulite che sporcavano il sistema.

Cosa pensa dell’ex Consigliere Regionale Nicole Minetti?

Giampiero Mughini ha detto: “Minetti peggio di Cicciolina”. No, non ci sto. Noi non abbiamo niente a che fare, io ho una mia storia. Io sono stata eletta con 20.000 voti dal popolo italiano che è sovrano, Nicole Minetti è stata messa lì dal Pdl, punto. Non c’è da aggiungere altro. Bè, una cosa l’aggiungerei: io tutto quello che avevo promesso con i Radicali le ho mantenute. Potete controllare. Basta questo.

C’è chi fa le cene eleganti, non davanti alle telecamere…

E’ un’altra storia. E di quella storia a me non frega nulla. Quel che so è che io sono arrivata in Italia nel 1972 e vi ho trovato un gran bel popolo, un popolo sorridente, accogliente, gente allegra. Adesso c’è solo tristezza, sconforto, desolazione e poca fiducia nel futuro. La middle class non esiste più: tutti nel calderone di chi fatica ad arrivare alla fine del mese.

Se le avessero proposto una cena elegante ad Arcore, avrebbe accettato?

Non ci ho mai pensato.

Che Ministro è stato Mara Carfagna?

Ministro per grazia ricevuta. Anche lei non è stata eletta dal popolo.

Giochiamo con qualcosa di improbabile: Ilona Staller diventa Premier. Chi vuole nel suo Governo?

E’ un po’ presto per dirlo. Se giochiamo, allora ti dico che io vorrei il Ministero dell’Amore. Se io fossi un ministro vorrei fare il Ministro dell’amore.

A cena con Renzi o Bersani?

Piuttosto digiuno (ride).

politica.excite.it fa parte del Canale Blogo News - Excite Network Copyright ©1995 - 2017