Excite

Colombia, Ingrid Betancourt è libera

Ingrid Betancourt è libera. Dopo anni di prigionia nella giungla nelle mani dei guerriglieri delle Farc l'esponente politica è stata salvata con un blitz militare inaspettato delle forze armate colombiane. Ingrid ha finalmente potuto riabbracciare la madre e per prima cosa ha ringraziato il presidente e l'esercito colombiano (vedi il video in basso), ha ripetuto più volte che è stata un' "operazione impeccabile".

Le immagini della liberazione di Ingrid Betancourt

Insieme alla Betancourt sono stati liberati gli ostaggi statunitensi che lavoravano per il dipartimento della Difesa Usa, catturati nel 2003 dopo che il loro aeroplano ultraleggero era precipitato nella giungla durante un'operazione antidroga.

I figli Lorenzo e Melanie e la sorella Astrid ringraziano il presidente francese Nicolas Sarkozy ma anche il capo dello Stato colombiano Alvaro Uribe, contro cui in passato si erano espressi. "La Francia non ci ha mai abbandonato", ha dichiarato Astrid all'Eliseo accanto a Sarkozy, riconoscendo il ruolo di Uribe nella liberazione di Ingrid.

Betacourt, che ha doppia nazionalità francese e colombiana, fondatrice del partito di centro-sinistra "Partido Verde Oxgeno", era stata rapita il 23 febbraio 2002 dalla guerriglia delle Forze Armate Rivoluzionarie della Colombia (FARC) ed era apparsa molto provata l'ultima volta che i ribelli avevano diffuso un suo video alla fine dell'anno scorso.

L'operazione militare con la quale sono stati liberati ieri gli ostaggi delle Farc "uno non se la immaginerebbe nemmeno in un film" ha detto oggi il ministro degli Interni del paese latinoamericano, Fabio Valencia. La liberazione degli ostaggi, ha detto, è stata resa possibile da un inganno: ai guerriglieri che detenevano gli ostaggi è stato comunicato un falso ordine interno delle Farc secondo il quale i sequestrati dovevano passare sotto il controllo del comandante del gruppo armato, Alfonso Cano.

E' così, ha raccontato Valencia, che è stato possibile mandare un elicottero nella zona dove si trovavano gli ostaggi senza destare il sospetto dei guerriglieri. Interrogato sul modo in cui il presidente Alvaro Uribe aveva accolto la notizia della liberazione degli ostaggi, il suo ministro degli Interni ha detto che "è molto felice, ho appena parlato con lui".

I ringraziamenti di Ingrid Betancourt

Ingrid Betancourt all'aereoporto di Bogota dopo la liberazione

politica.excite.it fa parte del Canale Blogo News - Excite Network Copyright ©1995 - 2016