Excite

Conflitto di interessi, Boschi: "Nuova legge entro giugno"

  • Getty Images
Una legge sul conflitto di interessi entro giugno. Il ministro delle Riforme, Maria Elena Boschi, annuncia un'ulteriore accelerazione nell'azione di governo. A cominciare da un tema molto caro agli elettori di sinistra come il conflitto di interessi.

Il video del litigio alla Camera tra la presidente Boldrini e l'ex ministro La Russa

"Il conflitto di interessi lo porteremo in Aula nelle prossime settimane. Ora è in Commissione, chiederemo la calendarizzazione in Aula entro giugno", ha affermato Boschi in un'intervista al 'Corriere della Sera'. Non è mancata la stoccata polemica nei confronti di Pier Luigi Bersani ed Enrico Letta. "Se alcuni dei nostri ex leader o ex premier avessero messo la stessa tenacia che hanno messo negli ultimi tempi sui dettagli della nuova legge elettorale, per abolire il Porcellum o per avere finalmente una legge sul conflitto di interessi, ci saremmo risparmiati molte fatiche", ha affermato Maria Elena Boschi.

"Più che una riforma, quella annunciata oggi dal ministro Boschi appare come un ricatto, una minaccia neanche tanto velata a Forza Italia per non fare il referendum contro l’Italicum e per non ostacolare l’abolizione del Senato", commenta Elvira Savino, deputata di Forza Italia. Il capogruppo di Forza Italia alla Camera, Renato Brunetta, ha rincarato la dose: "Pensi Renzi ai suoi conflitti e alla sua finanza di relazione, ai suoi tanti amici finanzieri, nelle banche, nei giornali e a Londra". La leader di Fratelli d'Italia, Giorgia Meloni, ha affidato a tweet ironico la risposta: "Conflitto di interessi: brava Boschi, è priorità. Come nel caso del padre di un ministro, vicepresidente di una banca che trae benefici dalle leggi del governo".

Italia - Excite Network Copyright ©1995 - 2017