Excite

Consiglio dei ministri a Napoli, la diretta

Berlusconi e la sua squadra di governo a Napoli, per il Consiglio dei Ministri straordinario. Città blindata, diversi cortei in giornata.

La nostra diretta

> Guarda le foto del consiglio dei ministri a Napoli
> Sei d'accordo con la nomina di Bertolaso? Vota

18.32 - Si conclude la conferenza stampa, i microfoni solo ancora accesi e si coglie Tremonti pronunciare "c'è da stropicciarsi gli occhi!". Finisce qui la conferenza, durata poco più di un'ora.

18.30 - La quarta domanda sulle spese dello Stato. Risponde Tremonti: "Non togliermo soldi dalle tasche dei cittadini. I campi di intervento sono il decreto 'mille proroghe' e una coda della Finanziaria 2008"

18.28 - Terza domanda per Berlusconi da RadioRai sull'indiscrezione del G8 a Napoli. Berlusconi: "Mi piacerebbe portare il G8 qui a Napoli, ma il precedente governo ha già preso l'impegno con l'isola della Maddalena in Sardegna. Appena Napoli tornerà ai suoi fasti faremo tanti eventi a Napoli."

18.26 - Seconda domanda, da Conchita Sannino di Repubblica. Battibecco. La giornalista: "Lei ha detto di vita nuova per Napoli". Berlusconi: "Non l'ho detto! Leggo spesso frasi virgolettate che non ho detto". Poi la domanda della giornalista su quanti sono i nuovi siti individuati, e se vi sono anche i siti scelti in passato da Bertolaso. Berlusconi: "Non posso rispondere a questa domanda perché dobbiamo tutelare questi siti, quindi saranno cogniti quando sarà pubblicato il decreto sulla Gazzetta Ufficiale. Dobbiamo arrivare prima che i siti possano essere occupati".

18.22 - E' il momento delle domande dei giornalisti presenti. La prima riguarda Bassolino, secondo cui il problema rifiuti si risolverà tra due anni. Berlusconi: "L'emergenza può rientrare molto prima, poi contiamo sulle altre Regioni italiane, nel frattempo dovremo trovare delle discariche in attesa dei termovalorizzatori. Bisogna aspettare 30 mesi circa per tornare alla normalità. Io seguirò tutto personalmente perché ne ho assunto la responsabilità."

18.20 - Berlusconi riprende la parola: "Ci sono le possibilità per avviare il paese verso lo sviluppo. Lo facciamo con grande realismo perché abbiamo gli stessi problemi delle altre nazioni europee, ma abbiamo anche alcune negatività come il sistema di produzione energetica inesistente (e la paghiamo il 35% in più degli altri paesi, perciò dovremmo guardare il nucleare che è sicuro e non inquina); abbiamo infrastrutture bloccate dal governo precedente; abbiamo la pubblica amministrazione troppo costosa; abbiamo il debito più alto in Europa; abbiamo una larga evasione fiscale; abbiamo poi tante difficoltà come un riordino della giustizia civile. La situazione è difficile, ce ne rendiamo conto, ma abbiamo tanta volontà e siamo naturalmente ottimisti. Tornerò a Napoli con continuità per monitorare l'azione di Bertolaso. Lo stato c'è e agirà non domani ma subito con determinazione per far risolvere questa dannata situazione che non è propria di un paese civile. Garantisco che la mia squadra di governo, di cui sono molto soddisfatto, è pervasa da entusiasmo, passione e ottimismo."

18.15 - Brunetta: "La detassazione degli straordinari riguarda il lavoro privato. Per il lavoro pubblico vogliamo adoperare grandi cambiamenti"

18.10 - E' il momento di Maurizio Sacconi, ministro del welfare: "Su straordinari e premi aziendali abbiamo avuto un grande consenso. Vogliamo accompagnare la riforma del modello contrattuale e realizzare un'economia più competitiva".

18.10 - Tremonti: "Napoli e il sud devono tornare alla dignità e alla modernità che avevano un po' di tempo fa".

18.08 - Parla ora Giulio Tremonti: "Azzeramento Ici prima casa; detassazione redditi; e la novità dei mutui. Abbiamo realizzato, assieme al settore bancario, la riforma costo zero. Sarà un sollievo per tante famiglie che si sono trovate nella trappola tra stipendio fisso e mutuo a tasso variabile. Il provvedimento è così: le famiglie che vogliono possono avere una ristrutturazione del mutuo; la rata da variabile diventa fissa; il contenuto della rata è quello del 2006; alla scadenza del mutuo, se i tassi sono saliti il mutuo dura di più, se i tassi sono scesi verranno restituiti i soldi."

18.05 - Parla il ministro della giustizia Angelino Alfano: "Per ricordare Falcone, il giorno dell'anniversario della sua scomparsa entrerà in vigore il decreto anti-mafia"

18.00 - Maroni: "Pieno rispetto delle direttive comunitarie; per i ricongiungimenti familiari prevediamo restrizioni ed esami del dna per accertare la parentela; status di rifiugiato solo per chi ha i requisiti; libera circolazione dei cittadini comunitari, ma attenta verifica delle condizioni per soggiornare, ovvero avere un reddito. Oggi basta un'autocertificazione per avere la residenza, noi prevediamo che i sindaci possano verificare i parametri richiesti (abitazione e reddito). In caso contrario il cittadino comunitario può essre espulso."

17.55 - Maroni illustra il pacchetto sicurezza: "Tutte le norme entreranno in vigore entro 2 mesi. Introduzione del reato di accattonaggio per chi usa bambini; reato di immigrazione clandestina, con una procedura rapida per l'espulsione".

17.48 - Finisce la parte di conferenza stampa relativa all'emergenza rifiuti, Berlusconi saluta Prestigiacomo e Bertolaso e fa sedere accanto a sè, assieme all'onnipresente Tremonti, il ministro Maroni che presenterà il decreto della sicurezza.

17.48 - Berlusconi: "Faccio gli auguri a Bertolaso che si era dovuto ritirare da commissario perché non aveva avuto sostegno dal precedente Governo".

17.45 - Raccolta differenziata: "Ai Comuni della regione che non faranno il 25% di raccolta differenziata entro il 2008 o il 50% entro il 2010, sarà aumentata un'imposta. Bertolaso potrà nominare immediatamente commissari che si sostituiranno alle amministrazioni comunali. I sindaci sono tenuti ad inviare mensilmente alla presidenza del Consiglio i dati di produzione di rifiuti e di raccolta differenziata".

17.40 - Berlusconi continua su Napoli: "Il termovalorizzatore di Acerra deve essere ultimato entro la fine dell'anno. A Brescia e Padova ci sono ottimi termovalorizzatori. I cittadini vanno informati affinchè non abbiano paura dei termovalorizzatori, perché sono assolutamente sicuri. Avvieremo nuovi cantieri per termovalorizzatori, anche uno nel Comune di Napoli. Il sindaco di Napoli dovrà comunicare al più presto il sito del termovalorizzatore, altrimenti interverrà direttamente Bertolaso. All'Antimafia di Napoli vanno tutti i procedimenti per i reati in materia di gestione dei rifiuti."

17.36 - Berlusconi su Napoli: "Ecco il nostro decreto legge, con 17 articoli, con misure per risolvere l'emergenza nello smaltimento rifiuti. Alla Protezione Civile il compito di coordinare l'azione del governo, proprio come se fosse un'emergenza come un terremoto. Perciò abbiamo nominato il capo della Protezione Civile Guido Bertolaso sottosegretario. Da domani mattina Bertolaso individuerà nuovi siti in tutta la Campania, saranno resi noti dalla Gazzetta Ufficiale. Successivamente ogni provincia gestirà i propri rifiuti. Le discariche diventeranno aree di interesse strategico nazionale e saranno presidiate dai militari. Non saranno accettate azioni di minoranze che bloccheranno aeroporti, discariche, cantieri: lo stato dovrà intervenire immediatamente."

17.29 - Sicurezza: "Il diritto a non avere paura è un diritto primario. Entro 2 mesi saranno operativi due disegni di leggi che porteranno risultati molto positivi". Casa: "Spinta allo sviluppo, abbiamo abbattuto l'Ici sulla prima casa, abbiamo detassato gli straordinari e i premi di produttività, abbiamo introdotto la possibilità per chi paga rate di mutuo di ritornare alla rata del 2006, con un evidente prolungamento del tempo di pagamento".

17.25 - La conferenza stampa di Berlusconi - "Eravamo costretti ad affrontare primariamente il problema rifiuti, siamo venuti qui, abbiamo fatto il primo CdM. La soluzione sarà seguita passo passo, siamo convinti che Napoli avrà una vita nuova, Napoli sarà la città della bellezza, del sole e dei fiori."

17.15 - Ancora non è iniziata la conferenza stampa di Berlusconi. Nel frattempo una curiosità: Maurizio Marinella, titolare del celebro marchio di cravatte, ha donato una cravatta di seta blu con una piccola bandiera italiana ricamata a mano a tutti i ministri e un ciondolo in argento con l'incisione 'Napoli nel cuore' per le ministre.

17.00 - Berlusconi è atteso per la conferenza stampa al Palazzo Reale. Trapela soddisfazione da parte degli esponenti del governo, "tutto approvato" hanno detto alcuni ministri ai giornalisti.

16.29 - Il pacchetto fiscale che comprende la detassazione degli straordinari e l'eliminazione dell'Ici dovrebbe avere un costo di 2,7-2,8 miliardi di euro, che "saranno tutti coperti interamente da tagli di spesa". Lo riferiscono fonti tecniche vicine al governo, a margine del Consiglio dei Ministri che si è appena concluso a Napoli.

16.26 - Il Consiglio dei Ministri ha stabilito l'assunzione di 3.917 addetti alle cinque forze dell'ordine. A quanto si apprende il governo nominerebbe tali unità tra i volontari dell'Esercito che hanno già vinto il concorso per entrare a far parte delle varie forze di Polizia.

16.25 - Per superare l'emergenza rifiuti in Campania saranno costruiti più di tre termovalorizzatori. È questo, secondo quanto si apprende, uno dei punti del decreto con cui è stato nominato il sottosegretario Guido Bertolaso. Ai tre già in programma, Acerra, S.Maria La Fossa e Salerno, se ne dovrebbe aggiungere infatti almeno un altro. Il decreto approvato oggi sarebbe stato messo a punto nelle scorse settimane in una serie di incontri ai quali avrebbero partecipato, oltre al premier Silvio Berlusconi, il sottosegretario alla Presidenza del Consiglio Gianni Letta, il ministro dell'Ambiente Stefania Prestigiacomo, l'attuale commissario per l'emergenza Gianni De Gennaro e il neosottosegretario Guido Bertolaso.

16.18 - I ministri si stanno spostando dalla Prefettura al Palazzo Reale dove tra poco si terrà la conferenza stampa.

16.15 - È appena partito sotto una pioggia battente, da piazza Dante il corteo di protesta contro l' eventuale apertura della discarica di Chiaiano alla periferia nord di Napoli. Ad aprire il corteo lo striscione con lo slogan "Discarica di Chaiaiano? No, grazie". In prima fila, dietro lo striscione, il sindaco di Marano Salvatore Perrotta, che indossa la striscia comunale e poi ancora consiglieri comunali e il gonfalone del comune di Marano, che confina con il quartiere di Chiaiano. In corteo anche no global, operatori sociali e sigle di disoccupati.

16.13 - È appena terminata la riunione del Consiglio dei ministri nella prefettura di Napoli. Il Cdm era iniziato alle 12,05.

16.08 - Via libera all'abolizione dell'Ici sulla prima casa e alla detassazione degli straordinari per i lavoratori dipendenti.

16.02 - Il Consiglio dei ministri ha discusso la possibilità di prevedere un concorso delle forze armate, con pattugliamento misto esercito e forze dell'ordine, nel pacchetto sicurezza. Ma la proposta non è passata.

15.40 - Approvato il pacchetto sicurezza. Il cdm ha approvato le misure per la sicurezza e il contrasto all'immigrazione clandestina.

14.20 - Guido Bertolaso nominato da Berlusconi sottosegretario ai rifiuti . Bertolaso, capo della Protezione Civile, ha già avuto a che fare in modo diretto con l'emergenza rifiuti. Infatti, come indicato in Wikipedia, "nel settembre 2006, Bertolaso è divenuto il commissario straordinario per l'emergenza rifiuti in Campania, incarico che lascerà, dopo numerose polemiche, soprattutto a causa della volontà di rendere centro di stoccaggio dei rifiuti Valle Masseria, zona a ridosso dell'Oasi del Wwf, il 7 luglio 2007".

12.30 - E' incominciato poco fa, con ritardo sul programma ufficiale, il cdm. Presenti Berlusconi, Letta, tutti i ministri e il capo della Protezione Civile Bertolaso.

12.05 - Abbastanza tranquilla la situazione attorno piazza Plebiscito; ci sono diversi manifestanti ma il clima è sereno. Berlusconi e i ministri sono tutti in Prefettura, dove tra poco prenderà il via il cdm.

11.15 - Al cdm è presente anche il capo della Protezione Civile Guido Bertolaso, a cui potrebbe essere affidato un compito ministeriale (si parla di un sottosegretariato speciale per l'emergenza rifiuti).

11.05 - Sono arrivati in Prefettura i Ministri giunti da Roma. La città è blindata, centro storico ripulito, nove cortei autorizzati sfileranno in mattinata nel centro .

10.58 - Silvio Berlusconi è appena arrivato in Prefettura, sede del cdm.

10.55 - Atterrato anche l'altro aereo, quello partito da Roma con tutti i Minstri (il Premier era partito da Milano).

10.45 - Berlusconi è da poco atterrato a Capodichino e sta raggiungendo in auto, via tangenziale, piazza del Plesbiscito.

10.40 - "Se elimina immondizia e criminalita Berlusconi santo subito", recita un manifesto affisso in diverse zone di Napoli nelle ultime ore. Il manifesto è firmato dal 'Comitato d'azione per Napoli-Noi per il Sud'.

10.20 - Niente zona rossa ma piazza Plebiscito transennata e off-limit. Ingenti le misure di sicurezza adottate per accogliere i ministri. Un forte nubifragio ha allontanato alcuni curiosi che erano in zona.

politica.excite.it fa parte del Canale Blogo News - Excite Network Copyright ©1995 - 2016