Excite

Corea, Obama si schiera con Seul

Il bilancio dei morti dell'attacco della Corea del Nord verso la Corea del Sud è di quattro persone, tra cui due civili. La situazione potrebbe aggravarsi nelle prossime ore e venti di guerra si prospettano all'orizzonte.

L'agenzia di stampa ufficiale di Pyongyang, KCNA, ha riferito che 'La Corea del Sud sta facendo deragliare il processo per migliorare le relazioni fra coreani, affondando i colloqui sulla Croce Rossa intercoreana e portando la situazione sull'orlo della guerra, perseguendo la sua politica di sfida alla Corea del Nord'.

I sudcoreani, intanto, ricevono il sostegno degli Stati Uniti, da sempre alleati. Insieme, domenica, daranno il via a manovre militari navali congiunte, che si svolgeranno proprio nel Mar Giallo, teatro di scontri degli ultimi giorni. Secondo le fonti di Seul, la portaerei americana George Washington arriverà nel paese asiatico a breve, ma la sua presenza e le esercitazioni erano già state programmate da tempo, prima dell'attacco di ieri.

Barack Obama, in un'intervista, ah ribadito il suo sostegno alla Corea del Sud e ha chiesto alla Cina di fare pressioni sull'altra parte, perché considera la Corea del Nord una 'minaccia seria e persistente', che non rispetta le norme internazionali ed ha aggiunto: 'Vogliamo assicurarci che tutte le parti nella regione riconoscano che questa è una seria e persistente minaccia della quale ci dobbiamo occupare'.

 (foto © LaPresse)

politica.excite.it fa parte del Canale Blogo News - Excite Network Copyright ©1995 - 2016