Excite

Costituzione gruppi parlamentari per Camera e Senato: l'ultimo step prima delle consultazioni

  • Wikipedia.org

Nella serrata marcia degli adempimenti istituzionali per la formazione del nuovo governo, oggi a partire dalle 10 è prevista la costituzione definitiva dei gruppi parlamentari per la Camera e il Senato, ovvero le formazioni di rappresentanza dei singoli partiti per le due Aule.

Laura Boldrini presidente della Camera 2013

Per quanto riguarda la Camera, sono cinque gli schieramenti politici che presentano un numero sufficiente di deputati (20) per costituirsi come gruppo autonomo, ovvero il Movimento 5 Stelle, il Partito Democratico, Sinistra Ecologia e Libertà, il Popolo della Libertà e la Lista Civica per Monti (in cui confluiscono gli 8 eletti dell'Unione di Centro). Lega Nord e Fratelli d'Italia, rispettivamente con 18 e 9 deputati, chiederanno invece una speciale deroga all'Ufficio di Presidenza per costituirsi come gruppo autonomo. Tutti gli altri eletti, infine, confluiranno nel cosiddetto gruppo misto, ovvero: i 6 deputati del Centro Democratico di Bruno Tabacci, i 5 del Südtiroler Volkspartei (SVP, Partito Popolare Sudtirolese) e quelli del Movimento Associativo degli Italiani all'Estero e dell'Unione Sudamericana Emigrati Italiani.

Pietro Grasso presidente del Senato 2013

Al Senato è 10 la soglia minima di eletti per costituirsi gruppo autonomo e pertanto, dopo il voto del 24-25 febbraio, rientrano nella categoria M5S, Pd, Pdl, Lega Nord, Scelta Civica per Monti e il gruppo delle autonomie (ovvero i senatori di Trentino Alto Adige, Valle d'Aosta, i Socialisti, quelli del Megafono Lista Crocetta e i due senatori a vita Colombo e Andreotti). Sel, con 7 senatori, chiederà una speciale deroga all'Ufficio di Presidenza per costituirsi come gruppo autonomo, mentre nel misto confluiranno gli eletti di Grande Sud e del Movimento Associativo degli Italiani all'Estero.

Ministri governo Bersani: Cecchi Paone, Rodotà e Tinagli nel toto-nomine

Per quanto riguarda infine la scelta dei rappresentanti dei gruppi per le due Aule, il M5S ha già deciso da tempo i propri, indicando Roberta Lombardi per la Camera e Vito Crimi per il Senato e affidando loro il mandato per tre mesi, al fine di favorire la rotazione delle cariche. Stesso discorso per Sel, che ha individuato i suoi rappresentanti in Gennaro Migliore (Camera) e Loredana De Pedis (Senato, se sarà accolta la richiesta di deroga), mentre per la Lega Nord la scelta è caduta su Massimo Bitonci (Camera) e Alberto Giorgetti (anche qui, in caso di deroga). Scelta Civica e UDC indicheranno i propri rappresentanti oggi, così come il Pd, dove potrebbe essere deciso di confermare i vecchi capogruppo, ovvero Anna Finocchiaro al Senato e Dario Franceschini alla Camera. Il Pdl, invece, in due riunioni ieri alla presenza di Silvio Berlusconi ha optato per Renato Brunetta alla Camera e Renato Schifani al Senato.

A partire da domani i neo-capigruppo prenderanno parte alle consultazioni al Quirinale per la formazione del nuovo governo.

politica.excite.it fa parte del Canale Blogo News - Excite Network Copyright ©1995 - 2017