Excite

Crisi Irlanda, le ripercussioni sulle Borse

La crisi dell'Irlanda si è fatta sentire sull'andamento delle Borse. La difficile situazione del Paese e il timore che gli effetti della crisi si possano far sentire anche in Portogallo e Spagna ha influito negativamente.

Le Borse di Milano e Madrid cedono lo 0,8 per cento, Parigi lo 0,2 per cento. Secondo quanto si legge su Il Corriere della Sera, sugli indici pesa l'andamento dei bancari (Bank of Ireland cede l'11 per cento, National Bank of Greece il 3,4 per cento, Barclays l'1,2 per cento e Societe Generale l'1 per cento) e degli assicurativi (Aviva perde l'1,1 per cento, Generali l'1,37 per cento). E l'Irlanda ha subito il taglio del rating da parte di Standard & Poor's da 'AA-' ad 'A'.

Male anche le Borse asiatiche. L'indice per l'area Msci ha chiuso in calo dello 0,5 per cento, appesantito da Tokyo (-0,8 per cento). Seul, dopo aver accusato una perdita fino al 2,4 per cento, ha recuperato chiudendo poco sotto la parità (-0,15 per cento); Hong Kong è salita dello 0,5 per cento dopo il forte calo di ieri del 2,7 per cento. Di contro sono andate bene le Borse cinesi con Shanghai in crescita dell'1,1 per cento e Shenzen del 2,5 per cento.

 (foto © LaPresse)

politica.excite.it fa parte del Canale Blogo News - Excite Network Copyright ©1995 - 2016