Excite

Crocetta prima piange poi attacca: "Vittima di un complotto", il video

  • Getty Images
Rosario Crocetta passa dalle lacrime alla controffensiva. Dopo l'autosospensione, decisa per la bufera scatenata dall'intercettazione pubblicata da 'L'Espresso', il presidente della Regione Sicilia ha appreso che la Procura ha smentito l'esistenza di quella conversazione, mentre il settimanale ha riferito che si tratta di documenti secretati nell'ambito di un'inchiesta. E in questo quadro risuona la frase di Lucia Borsellino - che secondo il medico Tutino andrebbe fatta fuori come suo padre - quando qualche mese fa disse che è mafioso anche chi sta zitto.

Le frasi di Tutino su Lucia Borsellino

"Questo è il massacro di un uomo, ho pensato anche di farla finita, è stato il giorno più brutto della mia vita. L’ho detto subito di non avere mai sentito pronunciare quella frase su Lucia", si è sfogato Crocetta. Che ha anche aggiunto: "Adesso che la Procura smentisce, non so più cosa dire, perché in sei ore mi hanno trasformato in un mostro". In un'intervista a Il Fatto Quotidiano, poi, Crocetta ha denunciato un presunto complotto nei suoi confronti: "Le mie caratteristiche, benché venga sistematicamente spernacchiato, danno fastidio. Un antimafioso come me è geneticamente fuori dall’ordine costituito". Il presidente della Regione Sicilia spiega un altro fatto: il giornalista Piero Messina, co-autore dell'articolo, "è stato licenziato da me". Un episodio che risale a quando il cronista lavorava all'ufficio stampa della Regione.

A seguire il video in cui Rosario Crocetta scoppia in lacrime al telefono

Tuttavia, il Pd nazionale ha già scaricato Rosario Crocetta: "Un paladino dell’antimafia come Crocetta sa che i silenzi possono fare più male delle parole. A Lucia Borsellino tutta la mia solidarietà", ha scritto su Twitter il vicesegretario Debora Serracchiani. L'altro vice di Renzi nella segreteria del Pd, Lorenzo Guerini, ha fatto eco: "Chiediamo che Crocetta chiarisca, anche se il tutto appare purtroppo abbastanza chiaro". Affermazioni che giungono dopo la precisa richiesta di dimissioni avanzata da Davide Faraone, esponente di spicco dei democratici in Sicilia e sottosegretario all'Istruzione.

politica.excite.it fa parte del Canale Blogo News - Excite Network Copyright ©1995 - 2017