Excite

Crozza a Dimartedì: "Def? L'acronimo di Dovremmo Essere Falliti"

  • Youtube

La copertina di Maurizio Crozza a Dimartedì del 7 aprile. Def, Caso-Diaz, le dichiarazioni anti-Isis di Paolo Gentiloni fra gli argomenti toccati dal comico genovese.

Matteo Renzi ha annunciato le linee guida del Def, dichiarando che non ci saranno nè tagli, nè aumenti delle tasse. "Ma fino all'altro ieri non ci servivano 10 miliardi? Cosa è successo? Forse Padoan ha tirato sui soldi col gratta&vinci? La sensazione è che le previsioni di Renzi sul Def abbiano la stessa attendibilità dell'oroscopo di Paolo Fox. D'altronde non riusciamo a prevedere il Pil ad un anno, figuriamoci il Def, le aspettative sull'andamento economico da qui a tre anni.".

Maurizio Crozza a Dimartedì: auguri di buona Pasqua con tutti i suoi personaggi

Il comico genovese è così passato all'imitazione di un Matteo Renzi che parla un po' alla maniera dell'astrologo, annunciando che chi ha la luna in seconda casa pagherà l'Imu maggiorata. "Essendo seconda casa".

Crozza/Renzi ha poi detto che quest'anno è l'anno del Cancro, in questo paese il Cancro è la malavita organizzata. "Ma per fortuna c'è il Def. Che è l'acronimo di Dovremmo Essere Falliti".

Ovviamente il condizionale è solo di facciata, perché, assicura il Renzi crozziano, noi siamo già falliti. Ma il Premier ce lo dirà fra tre anni, così gli italiani daranno la colpa a lui.

D'altronde, ribadisce Crozza, come fa Renzi a far previsioni fino al 2018? "Tre anni fa vi sareste mai aspettati che i lavori dell'Expo di quest'anno li finiremo fra tre anni?".

Finale brillante. Crozza, in una unica battuta, riesce a tirar dentro il caso-Diaz e la condanna all'Italia per torture dalla Corte di Strasburgo, e le dichiarazioni di Gentiloni su un intervento contro l'Isis.

"Gentiloni ha deciso di ingraziarsi l'Isis dichiarando che l'Italia è pronta all'azione militare. Noi italiani? Azione militare? Beh, forse sì. Se quelli dell'Isis sono studenti, li mettiamo alla Diaz...Gli facciamo un c*** così".

politica.excite.it fa parte del Canale Blogo News - Excite Network Copyright ©1995 - 2017