Excite

Crozza-Berlusconi contestato a Sanremo 2013: "Vai a casa!"

  • Getty Images

Era stato annunciato come il Festival più politico di sempre e Sanremo 2013 ha mantenuto fede alle promesse. L'atteso one man show di Maurizio Crozza, infatti, ha scatenato una contestazione in sala che non si vedeva (e soprattutto sentiva) in Riviera dai tempi d'oro e allora per questioni puramente musicali. Fabio Fazio ha parlato di "due persone già note che hanno fatto di tutto per farsi notare anche stasera", riconducendo la vicenda a 'contestatori di professione' e di fatto ridimensionandola, ma tant'è il comico ligure ha dovuto interrompere per diversi minuti il suo sketch e il clamore suscitato dall'accaduto non è destinato a spegnersi tanto in fretta.

Sanremo 2013: la prima serata

Tutto ha avuto inizio quando Crozza si è presentato sul palco dell'Ariston nei panni di Silvio B., improbabile "nuova promessa", a Sanremo per presentare la sua canzone, Formidable. E' uno show collaudato, con il comico nei panni del Cavaliere che lancia banconote ed elenca i suoi successi: nulla che gli spettatori di La7 non abbiano già visto e sentito. Crozza propone tutti i suoi cavalli di battaglia, scherza su Ilda Boccassini: "L'avete vista in sala? No? Allora posso cantare" e poi sulle ormai celebri serate di Arcore: "Quante belle signore qui, eleganti, anche io faccio le cene eleganti ma qui siete diversi, siete tutti vestiti".

Le prime file ridono, tutto il teatro sembra divertirsi, ma a un certo punto si sente chiaramente una voce che dice: "Vai a casa!" e poi un'altra che rincara la dose: "No politica a Sanremo!". E' un attimo e dalla platea parte una cacofonia di grida, "basta!", "fuori, fuori!", che non si capisce se diretta a Crozza-Berlusconi o alla 'claque' - come la chiamerà poi l'organizzazione del Festival in conferenza stampa - che ha messo in atto la contestazione.

Berlusconi: "Sanremo come Festa dell'Unità". E' polemica con Fazio sul canone Rai

Fatto sta che Crozza è palesemente spiazzato e in difficoltà, a un certo punto sembra sul punto di sbottare e di abbandonare il palco, ma buonismo Fazio arriva a salvare la situazione: "Così non vale. Stiamo applaudendo un comico, dobbiamo divertirci e non approfittare del Festival di Sanremo per farsi notare con due urla", dice il presentatore, sfoggiando un sorriso dei suoi, e conclude: "Ascoltiamo tutto l'intervento di Maurizio Crozza, che siamo onorati di vedere qui".

In sala si rumoreggia ancora, ma il peggio sembra passato e il comico ligure può continuare il suo show, con l'imitazione di Pierluigi Bersani prima (anche se sull'Ariston sembra calato il gelo e lo stesso Crozza fa fatica a essere convincente in quello che, di solito, è uno dei suoi personaggi meglio riusciti) e di Antonio Ingroia e Luca Cordero di Montezemolo poi. La satira sul magistrato in aspettativa lo riconcilia con il pubblico e l'imitazione del presidente della Ferrari è un vero e proprio spettacolo nello spettacolo, con il teatro che applaude a scena aperta, tuttavia quello che è successo non può essere ignorato.

Berlusconi sul Festival di Sanremo 2013: "Andava spostato". Fazio ironico: "Dove?"

Sul suo blog oggi Gad Lerner scrive che "la politicizzazione del Festival era pianificata da qualche giorno" e che "sono bastati alcuni contestatori nella platea del Teatro Ariston per inscenare la festa dell’orgoglio berlusconiano", parlando di una "contrapposizione che il paese non vive più come tale, ma che ugualmente una televisione drogata riproduce per racimolare lo sterco del diavolo chiamato share", ma i capistruttura Rai in conferenza stampa hanno rigettato l'ipotesi di una trovata per fare audience, presentandosi con facce nere e dicendo che si è trattato di una "sceneggiata organizzata da una claque", a quanto pare composta dalle stesse due persone che lo scorso anno hanno contestato Adriano Celentano.

Difficile dunque che a quanto accaduto venga data una risposta univoca: ognuno dirà la sua e pure l'intervista rilasciata da uno dei contestatori a TvBlog.it, fuori dall'Ariston, non chiarisce nulla: "Non mi piace che vengano a fare, in questo momento, degli interventi politici al Festival di Sanremo. Che sia di destra o di sinistra o di centro. Non è stata una protesta per l'imitazione di Berlusconi". Verità o risposta diplomatica d'ordinanza? Ai prossimi giorni del Festival (forse) la sentenza...


Crozza-Berlusconi contestato: il video

politica.excite.it fa parte del Canale Blogo News - Excite Network Copyright ©1995 - 2017