Excite

David Thorne, ambasciatore Usa ai giovani italiani: "Agite per il cambiamento come i 5 Stelle"

  • Youtube

L'ambasciatore Usa in Italia David Thorne ha scatenato l'ira dei partiti parlando agli studenti del Liceo Visconti di Roma. Durante l'incontro il diplomatico ha lanciato il suo invito ai ragazzi italiani a seguire le orme degli attivisti del Movimento 5 Stelle per farsi promtori di un rinnovamento culturale e politico del Paese. "Voi giovani siete il futuro dell’Italia. Voi potete prendere in mano il vostro Paese e agire, come il Movimento 5 Stelle, per le riforme e il cambiamento".

M5S, ecco lo statuto: Beppe Grillo presidente, il nipote Enrico Grillo suo vice. Casaleggio non c'è

Invitato per la giornata dell’orientamento professionale, David Thorne ha parlato alla platea di liceali spronandoli ad attivarsi per il futuro dell'Italia: "Tocca a voi ora agire per il vostro Paese, un Paese importantissimo nel mondo. So che ci sono problemi e sfide in questo momento, problemi con la meritocrazia, ma voi potete prendere in mano il vostro Paese e agire, come il Movimento 5 Stelle, per le riforme e il cambiamento. Spero che molti di voi daranno un contributo positivo in questo senso per il vostro Paese". Dichiarazioni che suonano come un endorsement e il cui peso specifico è ancora più evidente in un momento delicato come quello attuale, alla vigilia dell'insediamento delle Camere.

Grillo: "Berlusconi faccia come Craxi"

La prima reazione è arrivata dal Pd, con le parole dell'onorevole Michele Anzaldi, che ha definito le dichiarazioni di Thorne come una "grave ingerenza nelle vicende italiane" invocando l'intervento del governo: "Mi auguro che il ministro degli esteri Terzi di Santagata chieda immediatamente spiegazioni all'ambasciata americana e chieda al Dipartimento di Stato una correzione e una smentita rispetto a queste dichiarazioni, rese peraltro in una scuola, di fronte ai ragazzi". Le esternazioni del diplomatico americano, secondo il Pd, sono ancor più gravi considerando l'attuale scenario politico italiano: "Proprio perché amici ed ammiratori della grande democrazia americana, non è davvero accettabile una simile entrata a gamba tesa, in un momento tanto delicato della nostra vita politica e istituzionale". Una reazione che ha suscitato l'ironia di Beppe Grillo. Il leader 5 Stelle ha incassato il commento favorevole di Thorne pubblicandolo sul suo blog e ha replicato su Twitter: "Secondo il pdmenoelle questa è una grave ingerenza".

Sulla stessa linea del Pd l'intervento del centrodestra. Il parlamentare Carlo Giovanardi ha risposto con un doppio attacco, da un lato a Thorne per le sue dichiarazioni politiche e dall'altro al Pd che ha dichiarato l'intenzione di votare a favore in caso di richiesta d'arresto per Berlusconi. Quello che denunca Giovanardi è un accerchiamento del Pdl e del suo leader per metterlo fuori gioco: "Dopo le dichiarazioni irresponsabili di Migliavacca che ritiene normale prevedere una richiesta di arresto per Berlusconi che il capo dello Stato ha definito aberrante da ipotizzare, ci si mette anche l'ambasciatore degli Stati Uniti a trinciare giudizi sulle vicende politiche interne di un Paese da sempre amico ed alleato (...) Siamo in attesa che il governo americano chiarisca che cosa ha voluto dire il suo ambasciatore con l'intervento di questa mattina al Liceo Classico Visconti di Roma".

Italia - Excite Network Copyright ©1995 - 2017