Excite

Dell'Utri: "Via dai libri la Resistenza"

Se il Pdl vincerà le elezioni rivedrà i testi di storia. Lo annuncia il senatore Marcello Dell'Utri (condannato in Cassazione per false fatture e frode fiscale a due anni e tre mesi di reclusione, e in primo grado a Milano a due anni di reclusione per tentata estorsione ai danni di Vincenzo Garraffa, imprenditore trapanese, con la complicità del boss Vincenzo Virga) nell'intervista a Klaus Davi, per 'KlausCondicio' in onda su You tube.

"I libri di storia, ancora oggi condizionati dalla retorica della Resistenza, saranno revisionati, se dovessimo vincere le elezioni. Questo è un tema del quale ci occuperemo con particolare attenzione - dice Dell'Utri -. La Sinistra ha ancora in mano le università e le case editrici. E' anche un luogo comune che la cultura sia a sinistra, ma non tanto poi comune se si considera come stanno le cose. Sono dappertutto e impediscono che ci possano essere delle novita' che non arrivino dalla loro parte".

E non finisce qui. Marcello Dell'Utri nell'intervista dice tutto e il contrario di tutto. Difende Mangano, Luxuria, Moggi, perfino Santoro, "populista in buona fede". Attacca l'"antimafia che diventa un brand pubblicitario", e si schiera con i gay: "I miei migliori amici sono omosessuali. La loro non è una lobby, semmai una potenza. Sono bravi ed estremamente creativi".

A proposito della mafia l'ex senatore di Forza Italia dà il meglio di se arrivando a paragonare Vittorio Mangano, uomo d'onore appartenente a Cosa Nostra, detto "lo stalliere di Arcore", ad un eroe. "Il fattore Vittorio Mangano - dice Dell’Utri -, condannato in primo grado all’ergastolo, è morto per causa mia. Era ammalato di cancro quando è entrato in carcere ed è stato più volte invitato a fare dichiarazioni contro di me e il presidente Berlusconi. Se lo avesse fatto, lo avrebbero liberato con lauti premi e si sarebbe salvato. È un eroe, a modo suo. L’antimafia è una cosa importantissima, però quando diventa un brand pubblicitario non è un fatto positivo".

Di seguito uno spezzone dell'intervista di Dell'Utri:"Antimafia brand pubblicitario"

politica.excite.it fa parte del Canale Blogo News - Excite Network Copyright ©1995 - 2016