Excite

DiMartedì, Maurizio Crozza: 'Piangiamo solo le città di cui abbiamo un souvenir attaccato sul frigo'

  • Youtube

Nuova esilarante copertina di Maurizio Crozza per DiMartedì, il programma de La7 condotto da Giovanni Floris. Il comico genovese incentra il suo talk parlando degli attentati di Parigi del 13 novembre.

Autoironico il comico genovese: i terroristi vorrebbero farci cambiare idea sul nostro stile di vita. 'Bene, non facevo battute sull'Isis prima, non le farò neanche ora'.

Je Suis Charlie, la copertina di Crozza dopo l'attacco ai vignettisti francesi

Crozza prosegue: aveva due battute fortissime, ma le ha registrate, le ha consegnate al notaio, ce le ascolteremo tra trent'anni. 'Dire qualcosa è difficile'.

Ma quanto deve essere vicina una tragedia per colpirci come essere umani? E' il ragionamento di Maurizio Crozza, che sottolinea come ci sia stata una corsa allo Je Suis Paris, e prima ancora allo Je Suis Charlie. Un trasporto emotivo ben lontano da quello per gli attentati a Beirut ed all'aereo russo esploso nei cieli del Sinai.

'Forse', è il dubbio di Crozza 'Piangiamo solo le città di cui abbiamo un souvenir attaccato sul frigo. L'unica maglietta che mi sentirei di indossare è quella con su scritto Je suis un cretin totalment brancolant dans la nuit'.

Critica a Belpietro, Salvini e Gasparri: Crozza sarà anche un cretin totalment brancolant dans la nuit, ma loro, spiega il comico, sono dei cretin anche in pieno jour.

Da più parti si predicano bombardamenti contro l'Isis. Crozza ricorda come le bombe sono state già utilizzate contro Afghanistan, Iraq e Pakistan: 'Risultato? più di un milione e mezzo di civili ammazzati. Sbaglio o stiamo per rifare la stessa cosa?'.

Italia - Excite Network Copyright ©1995 - 2017