Excite

Elezioni 2013, domenica 24 febbraio: informazioni e meteo

  • Getty Images


Update ore 20.30
Il secondo rilevamento effettuato dal Ministero dell'Interno intorno alle 19 conferma il trend della giornata. In calo dunque l'affluenza dei votanti alle elezioni politiche 2013 (46.69% rispetto al 49.16% del 2008) e in costante crescita, invece, quello dei votanti per le regionali, con +13.4% in Lombardia, +12.9% nel Lazio e +3.2% in Molise. Una situazione che Roberto Formigoni, ex governatore della Lombardia, ha fotografato su Twitter così: "Fanno ridere quei media che si stupiscono per l'aumento dei votanti alle regionali. Vi svelo un segreto: forse è il traino delle politiche...". Dalle 20, tuttavia, dalle diverse Regioni d'Italia sta arrivando la notizia di un aumento dell'affluenza, mentre nel savonese si registrano diversi casi di cittadini che si sono recati ai seggi, si sono fatti registrare, hanno ritirato la scheda e quindi l'hanno subito riconsegnata in segno di protesta.


Update ore 15.30
In base a quanto riportato dal primo rilevamento effettuato dal Ministero dell'Interno alle 12, l'affluenza alle elezioni politiche 2013 risulta essere in calo rispetto al 2008: 14.94% rispetto a 16.51%. Una tendenza che però non riguarda Veneto e Friuli-Venezia Giulia. Diversamente, è in crescita l'affluenza per quanto concerne il voto regionale, con la Lombardia che sta facendo registrare +6.34%, il Lazio +3,76% e il Molise +1,36%.

Dopo l'ultimo colpo di scena pre-elettorale, con Silvio Berlusconi che ha violato il silenzio della vigilia e ha attaccato duramente la magistratura, definendola "peggio della mafia siciliana", oggi finalmente si vota. 47.011.309 italiani sono chiamati a esprimere la loro preferenza per la Camera dei Deputati e 43.071.494 per il Senato della Repubblica, dalle 8 alle 22 di domenica 24 febbraio e dalle 7 alle 15 di lunedì 25 febbraio. In Lazio, Lombardia e Molise si eleggono inoltre i nuovi consigli regionali.

Lunedì 25 febbraio segui in diretta su Blogo dalle 17 i risultati delle elezioni 2013 commentati da Antonello Piroso e intervieni via Skype a andthewinneris Blogo

Per votare è necessario presentarsi ai seggi muniti di Tessera Elettorale e un documento di identità dotato di fotografia, rilasciato dalla Pubblica Amministrazione, in corso di validità o scaduto da non più di tre anni alla data del voto. In caso di furto della Tessera Elettorale o di cambio di residenza, dopo la denuncia e la richiesta di duplicato o la segnalazione agli uffici competenti, il Comune di solito provvede a inviare il nuovo tagliando: se così non fosse stato, bisogna recarsi di persona all'Ufficio Elettorale per richiederla entro le 15 del 25 febbraio (ovvero prima della chiusura dei seggi). Se invece si è sprovvisti di documento, uno dei membri del seggio che conosce l'elettore può attestarne l'identità, così come un altro elettore, provvisto di documento di identificazione e conosciuto al seggio.

Alla Camera (scheda rosa) votano tutti gli aventi diritto maggiorenni, mentre al Senato (scheda gialla) coloro che hanno compiuto 25 anni di età. La preferenza si esprime tracciando un solo segno all'interno del rettangolo che contiene il contrassegno della lista scelta. Per le regionali in Lazio, Lombardia e Molise, invece, ci sono regole differenti, dettagliate in questo video:

I primi a recarsi oggi alle urne sono stati il premier uscente Mario Monti, a Milano, e il leader leghista Roberto Maroni a Lozza (Varese). Umberto Ambrosoli, candidato governatore della Lombardia, è arrivato al seggio intorno alle 10.30, provvisto di patente: "Così, a scanso di equivoci, si vede che la patente ce l'ho. Dato che qualcuno...", rispondendo alla polemica innescata dal segretario della Lega Nord, che lo ha accusato di "non avere nemmeno la patente A", mentre Nicola Zingaretti, in corsa per le regionali nel Lazio, ha votato al seggio allestito in via Antonio Mordini, nel quartiere Prati di Roma. Pierluigi Bersani, infine, ha votato poco dopo le 11 a Piacenza.

E intanto si segnalano alcuni disagi dovuti al maltempo che ha colpito diverse regioni fin da ieri. A Pantelleria le schede elettorali sono arrivate con un volo speciale dell'Aeronautica militare, dal momento che i collegamenti marittimi sono interrotti per le condizioni del mare, mentre a Milano e in Liguria gli spalatori hanno lavorato tutta la notte per rendere raggiungibili i seggi. Nel capoluogo emiliano oggi splende il sole e grazie agli spazzaneve attivi fin dalle prime ore del mattino la situazione è praticamente tornata alla normalità. Anche a Torino gli elettori si sono svegliati sotto una fitta nevicata, ma la Prefettura al momento non segnala difficoltà.

Per le prossime ore, il portale ilmeteo.it segnala "neve a nordovest, su Alpi ed Emilia occidentale, a quote basse sulla Liguria Centrale e di Ponente, in Sardegna e in collina in Toscana", mentre per lunedì 25 febbraio è prevista "neve copiosa in Piemonte, a bassa quota su Lombardia e ovest Emilia, sulla Liguria tra Savona e Imperia a bassa quota".


Segui la diretta da Twitter

politica.excite.it fa parte del Canale Blogo News - Excite Network Copyright ©1995 - 2017