Excite

Elezioni in Grecia, i risultati ufficiali: Tsipras vince, Syriza al governo coi nazionalisti di Anel

  • Twitter @ilmessaggeroit

La sinistra radicale di Alexis Tsipras si è confermata forza di governo in Grecia superando di slancio lo scoglio delle elezioni anticipate nel Paese simbolo della lotta all’austerity in Europa: i risultati ufficiali in arrivo da Atene parlano di una maggioranza relativa per Syriza, premiata alle urne con un 35,46% (145 seggi) e un margine ampio sull’antagonista Nuova Democrazia fermo al 28% con 75 parlamentari.

Grecia al bivio, giro di boa per Tsipras e alleati dopo le elezioni politiche

Il premier ellenico uscente potrà così rinverdire l’alleanza di legislatura coi nazionalisti dell’Anel, ala destra della coalizione di Tsipras forte di dieci deputati nonostante una percentuale non particolarmente significativa di voti ottenuti alle elezioni del 20/9.

Deludente la performances dei transfughi di Syriza, capeggiati dopo lo strappo col governo progressista (causato dagli accordi post-referendum tra la Grecia e la “Troika” di Bruxelles) dall’ex ministro dell’Economia Yanis Varoufakis e destinatari di un consenso inferiore alla soglia di sbarramento per l’ingresso in Parlamento.

La crescita esponenziale della destra xenofoba di Alba Dorata si è poi arenata davanti alla cabina elettorale, avendo gli ultranazionalisti ottenuto un poco esaltante 7% che frena ancora una volta gli entusiasmi degli euroscettici del “blocco nero”.

(Syriza vince le elezioni politiche, destra conservatrice sconfitta: dove va la Grecia?)

A sinistra di Alexis Tsipras, si segnala il 5,55% dei comunisti del KKE mentre ai socialisti europeisti del Pasok in coalizione con Dimar sono andati soltanto 17 seggi in virtù del 6,28% raccolto alle urne nell’election day di domenica scorsa.

“La nostra è una vittoria del popolo, faremo un governo di lotta” ha dichiarato il numero 1 di Syriza dal palco di Atene dove il popolo della sinistra greca ha salutato l’ennesima affermazione del partito di Tsipras, in un clima di entusiasmo misto a incertezza per il futuro del Paese.

Quasi tutti di segno positivo i commenti dei principali leaders politici europei per i risultati delle elezioni in Grecia, così come le reazioni dei vertici di Bruxelles: da Hollande a Dijsselbloem, un coro di incoraggiamenti ha accolto il trionfo di Syriza non senza riferimenti espliciti al rispetto dei patti coi creditori internazionali.

Tempi strettissimi, stando alle ultime agenzie stampa di Atene, sono previsti per la formazione del nuovo esecutivo, che potrebbe presentarsi per il giuramento domani con la squadra di ministri pronta.

Pubblicato da Marco Franco - Profilo Google+ - Leggi più articoli di Marco Franco

politica.excite.it fa parte del Canale Blogo News - Excite Network Copyright ©1995 - 2017