Excite

Elezioni regionali in Campania, ecco la frase choc del candidato di De Luca che getta in imbarazzo il Pd

  • Facebook

"Si può ancora dire in un paese 'libero e democratico' che questi mi fanno schifo?", il post su Faceobook del 17 giugno 2014 di Carlo Aveta, a corredo di una foto scattata nel corso di un gay pride, getta nell'imbarazzo il Partito Democratico. Lui, Aveta, ex militante de 'La Destra' di Francesco Storace, ora è candidato alle regionali campane nella lista "Campania in rete con De Luca", che appoggia l'ex Sindaco di Salerno, sfidante di Stefano Caldoro alla presidenza della Regione.

Carlo Aveta, da La Destra al Pd

Gianni Cuperlo ha aspramente criticato la scelta di accogliere nelle file del Pd " una persona che va a Predappio e si fa le foto sulla tomba di Mussolini e che dice che fino al 1938 il fascismo ha fatto tante cose buone, come le bonifiche". Per Cuperlo, gli iscritti del Pd sono preoccupati da atteggiamenti del genere, più che dall'Italicum.

Vincenzo De Luca, candidato Pd alle Regionali della Campania, condannato in primo grado

Aveta, dal suo canto, si è difeso intervenendo a Radio Club 91, dove ha dichiarato che la questione non riguarda gli omosessuali. A lui fa schifo a prescindere che due persone nude si bacino per strada, anche se si tratta di etero. "Si tratta di decoro pubblico".

Quanto, poi, alle accuse di simpatie fasciste, Aveta ribadisce che Mussolini ha fatto cose buone, come l'impegno nella sanità, nella previdenza e nelle opere pubbliche, ma di essere altresì convinto che le dittature siano negative. A Cuperlo, ricorda anche che, fino al 1938, lo stesso Pietro Ingrao si complimentava con Mussolini per aver fatto delle cose buone.

La polemica è poi proseguita a mezzo social. Aveta è duro nei confronti di Repubblica ("scrive che io avrei dichiarato che i "gay mi fanno schifo", querelerò questo giornale ed il giornalista che mi ha diffamato e calunniato perchè disprezzo ogni forma di razzismo, discriminazione e omofobia") e anche verso chi lo accusa di essere un voltagabbana per essere passato da La Destra al Pd. "Chi mi definisce tale è un mascalzone".

C'è da scommettere che, anche in questo caso, Matteo Renzi glisserà. proiprio alla stessa maniera con cui ha lasciato al posto suo Vincenzo De Luca. Candidato del partito in Campania, nonostante la condanna in primo grado per abuso d'ufficio.

  • Tag:
  • Pd,

politica.excite.it fa parte del Canale Blogo News - Excite Network Copyright ©1995 - 2017