Excite

Emergenza rifiuti, il piano di Berlusconi

Ancora roghi e barricate di rifiuti: un'altra notte critica a Napoli mentre tra due giorni si terrà il Consiglio dei ministri. Berlusconi sta studiando un piano che prevede anche l'uso dell'esercito.

> Guarda le immagini delle barricate di rifiuti e del pupazzo impiccato

La Iervolino respinge le accuse e si mostra combattiva in un'intervista a Repubblica: "Niente inciuci, se volete cacciarmi dovete sfiduciarmi e andrò via serenissima". Il sindaco di Napoli apre al Governo: "abbiamo subito avviato il dialogo l'altra sera a Palazzo Chigi e continuiamo a dialogare col governo, con Berlusconi e Gianni Letta. La loro collaborazione è un'ancora di speranza. Io farò l'impossibile. Farò di tutto, tranne il capro espiatorio".

"Svelti o daranno la colpa a me", così Silvio Berlusconi ai suoi uomini in attesa di svelare il piano per salavare Napoli. Si sta pensando a 10 nuove aree da adibire a discariche, lo sveltimento delle procedure per realizzare i termovalorizzatori, e al rafforzamento dell'esercito per supportare la raccolta dei rifiuti e presidiare le stesse discariche. Si parla anche di un nuovo sottosegetariato da istituire, dedicato unicamente all'emergenza, con a capo Guido Bertolaso.

politica.excite.it fa parte del Canale Blogo News - Excite Network Copyright ©1995 - 2016