Excite

Emilio Colombo, 90 anni tra luci ed ombre

Domenica 11 aprile compie 90 anni Emilio Colombo, senatore a vita dal 2003, ex premier, nominato ministro trenta volte e per tre volte presidente del Parlamento Europeo. Colombo festeggerà il compleanno a Roma insieme alla sua famiglia. Come si legge su Il Corriere della Sera, martedì il Senato gli dedicherà una seduta, poi Colombo si recherà a Strasburgo e Aquisgrana e più avanti ci sarà una cerimonia nella sua Potenza.

Colombo ha vissuto ben 64 anni della sua vita in politica. Molti sono gli eventi che lo hanno visto protagonista, alcuni dei quali anche poco piacevoli. Come quello del 2003 quando Colombo è stato coinvolto in un'inchiesta sul traffico di cocaina a Roma. Il senatore a vita ammise di averne fatto uso personale 'per ragioni terapeutiche dovute allo stress da lavoro'. Per quell'episodio Colombo ha voluto chiedere scusa al Paese.

Quello legato alla cocaina è stato un difficile momento personale, ma Colombo nella sua carriera politica ha attraversato altre pagine buie, pagine che hanno interessato in Paese. Secondo il senatore a vita si tratta di mani pulite e, soprattutto, della 'liquidazione di un'esperienza come quella della Democrazia cristiana'. A tal proposito Colombo ha affermato: 'La storia, quella vera, renderà merito a un partito capace di traghettare l'Italia oltre la catastrofe del dopoguerra e del fascismo, in un'Europa stretta tra il blocco comunista e le dittature di destra, con il più forte partito comunista occidentale, rimanendo sempre una democrazia piena, libera'.

Parlando dell'Italia di oggi Colombo ha detto: 'La democrazia corre pericoli di alterazioni sostanziali, vedo tendenze plebiscitarie, autoritarie, una forte accentuazione del personalismo. Non si capisce che le future classi dirigenti si formano nei partiti. E che dunque i partiti, quelli veri, sono necessari'.

 (foto © LaPresse)

politica.excite.it fa parte del Canale Blogo News - Excite Network Copyright ©1995 - 2016