Excite

Enrico Letta e le "palle d'acciaio": "In Europa pensano che ho tirato fuori gli attributi". Grillo attacca su Twitter

  • Getty Images

Per i leader europei il premier italiano Enrico Letta ha "le palle d'acciaio": è quanto ha detto lo stesso presidente del Consiglio in un'intervista all'Irish Times parlando della reazione alla sua vittoria nello scontro in Parlamento sulla fiducia all'esecutivo delle larghe intese. "Sì, dicono che Letta ha 'balls of steels'", ha detto Letta in risposta ad una domanda dell'intervistatore sui suoi contrasti con Silvio Berlusconi.

Letta si è mostrato soddisfatto della reazione delle cancellerie europee dopo quello che l’intervistatore ha definito "ciò che nessuno nella vita pubblica italiana aveva mai fatto: affrontare testa a testa Silvio Berlusconi, sconfiggendolo". Secondo il premier, l'Europa pensa che "ho tirato fuori gli attributi" affrontando il tentativo del Cavaliere di mettere fine all'esperienza di governo. Il quotidiano irlandese ha tradotto l'espressione italiana in "balls of steel", letteralmente "palle d'acciaio".

Nell'intervista, che ha preceduto l'arrivo a Dublino per un incontro bilaterale con il premier Enda Kenny, Letta ha sottolineato di essere ben consapevole che il percorso delle larghe intese è decisamente tortuoso, ma ne ribadisce ancora una volta l'aspetto di necessità in questo particolare momento storico: "Sapevo fin dall’inizio che sarebbe stato difficile e che è stato certamente il caso, ma penso che l’Italia ha bisogno di fare il lavoro che stiamo facendo in questo momento (...) E' novembre e siamo ancora qui" ha concluso Letta, augurandosi che nei prossimi mesi si possa ancora molto per l'economia del paese e che il semestre italiano di presidenza europea sia all'insegna della crescita.

La vittoria in Parlamento con il voto di fiducia del Pdl, arrivato in extremis dopo le minacce di Berlusconi di far mancare la maggioranza all'esecutivo, è stato uno dei principali fattori di popolarità per Letta in Europa: secondo il corrispondente del quotidiano irlandese la sua notorietà nell’Unione europea è cresciuta proprio grazie al risultato ottenuto con la fiducia dello scorso ottobre, mentre prima solo in pochi avevano idea di chi fosse Enrico Letta.

In poche ore la frase del presidente del Consiglio apre le prime pagine dei siti on line e fa il giro dei social network. L'espressione colorata usata dal premier si rivela un assist formidabile per l'ironia degli avversari politici. La prima reazione alle dichiarazioni di Enrico Letta arriva dal capogruppo Pdl alla Camera Renato Brunetta: "Letta si vanta di essere considerato l’uomo dalle palle d’acciaio. I lavoratori dell’Ilva, se potessero, gliele fonderebbero all’istante" scrive via Twitter il deputato azzurro.

Beppe Grillo invece lancia su Twitter l'hashtag #balledacciaio, con un gioco di parole per ricordare quelle che secondo lui sono le bugie di Enrico Letta, prima fra tutte quella sulla riforma della legge elettorale che ha infiammato lo scontro politico solo qualche settimana fa, ma anche su finanziamento ai partiti e lavoro ai giovani. A tutte le balle di Letta Grillo dedica un post sul suo blog, "un breve compendio per i più distratti", dal titolo "Letta ballista d'acciaio". In serata è lo stesso premier a rispondere su Twitter al leader del Movimento 5 Stelle: "Ma Grillo non hai altro da fare? Segnalo che tutto lo #steelgate è semplicemente per traduzione ideomatica fatta dal giornalista irlandese". Ma ormai l'espressione ha fatto il giro dei siti online di tutto il mondo e lo #steelgate, come lo chiama Letta, rimarrà forse l'unico contenuto dell'intervista ad essere ricordato.

Italia - Excite Network Copyright ©1995 - 2017