Excite

Enrico Letta: "Imu, entro il 31 agosto una soluzione". Tagli ai costi della politica: "Meno voli di stato e auto blu"

  • Getty Images

Il governo Letta annuncia nuove misure di spending review: accusato di rimandare le decisioni sui provvedimenti delicati come Imu ed Iva, l'esecutivo Letta imprime una sterzata alla riduzione dei costi della politica. E intanto annuncia anche una decisione riguardo la riforma della tassa sugli immobili entro l'estate: "Ribadisco che troveremo una soluzione entro il 31 agosto" ha detto il premier in conferenza stampa a Palazzo Chigi.

Imu 2013 prima casa: abolizione o rimodulazione? Le nove ipotesi di Saccomanni

Sul fronte degli sprechi della casta, Letta ha annunciato una serie di provvedimenti che permetteranno di ridurre la spesa pubblica: dal taglio delle auto blu a quello dei voli di Stato, che saranno "più che dimezzati", mentre 3 dei 10 aerei della flotta della presidenza del Consiglio saranno venduti. Il ricavato di quest'ultima operazione sarà attribuito alla Protezione civile per l'acquisto di canadair: "Saranno ceduti un Airbus 319 e due Falcon 900, per un valore complessivo di mercato stimato in circa 50 milioni di euro" ha spiegato Letta.

Portando da dieci a sette velivoli la flotta, si stima anche un risparmio nei costi di supporto logistico e manutenzione. Il ricavo della spending review sarà indirizzato al budget a disposizione della flotta antiincendi della Protezione civile per combattere meglio l'emergenza che si ripropone ogni anno e "venire incontro a uno dei grandi problemi che ci portiamo dietro da molto tempo" dopo i pesanti tagli operati dalle "ultime finanziarie".

Imu 2013, rata di giugno slitta a settembre e solo per la prima casa

Per i ministri e i loro collaboratori sarà tempo di ridurre le spese di servizio: il governo ha deciso infatti un'ulteriore riduzione del 25% delle macchine di servizio presso la presidenza del Consiglio, mentre le due direttive sui voli di Stato permetteranno di "dimezzare il numero di ore volate rispetto a due-tre anni fa". Una terza direttiva, oltre alle due già approvate a maggio, servirà a diminuire i costi delle attività del personale della presidenza del Consiglio. Dovrà essere data priorità ai voli in classe economica e all'utilizzo dei mezzi pubblici, anche il taxi dovrà essere utilizzato solo nelle circostanze in cui non esista "un modo più economico per raggiungere il luogo della missione".

Letta ha anche precisato che la riduzione della flotta aerea di Stato non avrà ripercussioni sull'efficienza delle operazioni militari e di quelle svolte in campo umanitario. La disciplina del 2011, incrementata dalle disposizioni approvate lo scorso maggio, permetterà di passare dalle 10.050 ore del 2010 alle 5.952 del 2012, fino ad un massimo di 5.000 ore nell'anno in corso, a fronte del quale l'attuale flotta è sovrabbondante.

Ma a fare notizia è soprattutto l'annuncio sul tema caldo degli ultimi mesi: dopo le minacce del Pdl, che ha definito l'abolizione dell'Imu una scelta imprescindibile per la sopravvivenza stessa del governo, e le reazioni del Pd che spinge per una rimodulazione progressiva dell'imposta, Letta fa sapere che entro il 31 agosto il governo avrà deciso cosa ne sarà della rata di settembre e di quella di dicembre. La soluzione protrebbe arrivare da una delle nove ipotesi illustrate dal ministro dell'Economia Fabrizio Saccomanni, tra cui anche quella di una "service-tax", imposta multiservizi inglobi l'Imu in un'unica tassa per i servizi comunali.

politica.excite.it fa parte del Canale Blogo News - Excite Network Copyright ©1995 - 2017