Excite

'Faccetta nera' cantata in una scuola di Lecce

La recita di fine anno dei giovani studenti, oltre cento bambini dai 5 e 10 anni, dell'Istituto delle suore Marcelline di Lecce è diventata ormai un vero e proprio caso. E non perché il tema ruoti intorno all'Unità d'Italia o perché i protagonisti siano particolarmente istrionici. Il grande clamore deriva dal fatto che il 6 giugno i piccoli protagonisti del saggio si esibiranno davanti ai loro genitori intonando 'Faccetta nera, bell'abissina, aspetta e spera che già l'ora si avvicina'. Proprio così, 'Faccetta nera', scritta in occasione della grande diffusione di notizie da parte della propaganda fascista relative all'Etiopia, sarà una delle canzoni storicamente rilevanti che verranno intonate dal coro dei bambini della scuola elementare.

Ma, per l'appunto, il canto fascista non sarà l'unico protagonista del saggio. Tra le canzoni scelte c'è l'Inno di Mameli, il 'Garibaldi innamorato' di Sergio Caputo, i Sud Sound System e 'Bella ciao'. Di certo, però, a scatenare la reazione di alcuni genitori, che hanno deciso di impedire ai propri bambini di continuare a seguire le prove per il saggio, è stato proprio il canto 'Faccetta nera'.

Un genitore, padre adottivo di una bambina di colore, ha protestato e chiesto spiegazioni. E anche qualche mamma ha fatto sentire la propria voce. Così le suore dell'Istituto hanno deciso di convocare i genitori contrari e di spiegare loro che nella scelta di 'Faccetta nera' non c'era alcun intento politico, nessuna apologia del fascismo, ma che, raccontando la storia d'Italia attraverso la musica, non si poteva saltare il periodo fascista.

Presto la notizia ha valicato i confini della scuola ed è finita sulle pagine dei giornali. Così la direttrice dell'Istituto si è trovata costretta a fare una retromarcia. Ma sulla vicenda sono intervenuti due autorevoli esponenti politici locali, l'ex presidente della Provincia e della Commissione stragi, il Pd Giovanni Pellegrino, e l'ex sindaco di Lecce, la senatrice di Io Sud Adriana Poli Bortone. I due, seppur partendo da punti di vista differenti, hanno bollato come 'stupida' la polemica su 'Faccetta nera'. E quindi due giorni fa il collegio dei docenti ha votato all'unanimità il ritorno al programma iniziale. Al saggio del prossimo 6 giugno, quindi, i bimbi dell'Istituto delle suore Marcelline intoneranno anche 'Faccetta nera'.

Foto: marcellinelecce.it

politica.excite.it fa parte del Canale Blogo News - Excite Network Copyright ©1995 - 2016