Excite

Falso allarme bomba Colosseo, polemica tra Alemanno e Giro

  • LaPresse

Sunito dopo il falso allarme bomba al Colosseo (leggi la notizia), il sindaco di Roma Gianni Alemanno aveva sottolineato la necessità di potenziare il sistema di sicurezza presente nel monumento, ma presto è salito lo sgomento. Il primo cittadino, infatti, si è detto sconcertato per aver scoperto solo in occasione del falso allarme bomba che all'interno del celebre monumento non sono presenti i metal detector, levati due anni fa dopo il cessato allarme sehuito all'11 settembre, e che le telecamere dentro al Colosseo non hanno funzionato. Il sindaco ha così invitato il ministro dei Beni Culturali Giancarlo Galan ad intervenire immediatamente.

Ma allo sgomento di Alemanno ha risposto il sottosegretario ai Beni culturali Francesco Giro. Come il primo cittadino, Giro si è detto d'accordo nel porre in modo perentorio il problema della sicurezza nei monumenti di Roma, ma si è anche detto sorpreso del fatto che il sindaco non sapesse che i metal detector al Colosseo sono stati rimossi anni fa.

Il sottosegretario Giro ha spiegato che la Soprintendenza speciale decise di rimuoverli perché riteneva che la sicurezza dovesse essere garantita assai prima del perimetro del Colosseo, in tutta l'area circostante. A tal proposito Giro ha detto: 'Infatti dovrebbe funzionare un sistema di telecamere del Comune di Roma coordinate da una centrale della polizia municipale che mi dicono invece essere di fatto inutilizzata e non operativa e questo dovrebbe sorprendere un pò tutti. Lo sapevano bene anche i suoi addetti della polizia municipale che controllano l'area circostante al monumento di pertinenza comunale come lo sanno tutti quelli che hanno una minima frequentazione del Colosseo'.

Il sottosegretario ai Beni culturali ha poi affermato: 'Non ho mai detto che le telecamere del Comune sono spente. Ho invece chiesto se funziona la centrale operativa che deve visionare i filmati in tempo reale. Per il Colosseo è inutile tenere accese le telecamere e non visionare i filmati dalla centrale, in diretta. Se un pazzo volesse piazzare un ordigno, noi dobbiamo poterlo bloccare molto prima che si avvicini al monumento'.

Giro ha poi voluto sottolineare il fatto che con il Campidoglio non c'è alcuna polemica e ha spiegato: 'I metal detector sono utili e possiamo anche ricollocarli, ma non sono risolutivi anche perché causano lunghe file e assembramenti nel piazzale circostante complicando il servizio di sicurezza e facilitando il lavoro dei malintenzionati che possono operare nella zona circostante con effetti devastanti per le persone e il monumento stesso'.

politica.excite.it fa parte del Canale Blogo News - Excite Network Copyright ©1995 - 2016