Excite

Santanchè: master falso, scandalo vero

Abbellire un po' il cv è una tentazione che nella vita capita a tutti. L'inglese che da buono diventa fluente, la conoscenza eccellente di programmi che in realtà si è appena sentiti nominare e qualche responsabilità in più di quelle esercitate realmente sono peccati veniali sui quali di solito i futuri datori di lavoro chiudono un occhio. Ma se si dichiarano titoli di studio mai conseguiti, la posta in gioco cambia e si scivola nel reato di falso, perseguibile dalla legge.

A rischiare grosso in questo caso è il Sottosegretario alla Presidenza del Consiglio Daniela Santanchè che, come si legge nella biografia riportata dal sito ufficiale del Governo, dopo la laurea in Scienze politiche "consegue un master alla SDA Bocconi". Peccato che, almeno stando alle anticipazioni del settimanale Oggi, in edicola mercoledì, negli archivi della prestigiosa Scuola di Direzione Aziendale dell'onorevole Santanché non ci sia traccia.

Il video della lite tra la Santanchè e Santoro ad Annozero

Un errore di catalogazione da parte della Scuola o qualcosa di più grave? Dalla segreteria della SDA fanno sapere che: "abbiamo verificato, e dalla nostra banca dati alunni non risulta che (Daniela Santanché) abbia frequentato un nostro master o MBA. Non possiamo escludere, ma non abbiamo modo di verificare, che abbia frequentato un corso breve". Una risposta diplomatica che non chiude la porta alla possibilità che il Sottosegretario abbia seguito uno dei tanti seminari di aggiornamento per manager proposti dalla Scuola, che di certo però non possono essere equiparati a un Master.

In attesa di sapere come stanno realmente le cose, vale la pena ricordare le vicenda del Ministro della Difesa tedesco Karl-Theodor zu Guttenberg. Finito al centro di uno scandalo con l'accusa di plagio per aver copiato nella sua tesi di dottorato in diritto internazionale numerosi brani di altri autori, il 1° marzo ha rassegnato le dimissioni dall'incarico. Che cosa farà la Santanchè nel caso in cui il master non ci fosse? L'interessata per ora non parla, mentre l'opposizione, per voce di Ettore Rosato, dell’Ufficio di Presidenza del gruppo Pd alla Camera, tuona: "se è tutto vero, Daniela Santanchè abbia la decenza di dimettersi dal suo incarico". Staremo a vedere.

Il video delle dimissioni del ministro Karl-Theodor zu Guttenberg

 (foto © LaPresse)

politica.excite.it fa parte del Canale Blogo News - Excite Network Copyright ©1995 - 2016