Excite

Federalismo fiscale, il voto della Bicamerale. Si rischia il pareggio

Oggi la Bicamerale si dovrà occupare di federalismo. Si apre, infatti, questa mattina la seduta che si concluderà, alle 12.45, con le votazioni della commissione per l'Attuazione del federalismo fiscale sul decreto municipale. A quanto pare si profila la possibilità di un pareggio, che però non sarebbe sufficiente per la Lega.

Ieri sera a Palazzo Grazioli si è tenuto un incontro tra il leader della Lega Umberto Bossi, i vertici del partito e il presidente del Consiglio Silvio Berlusconi, al quale è stata ribadita la necessità di una maggioranza politica in Bicamerale. Qualora emergesse un pareggio potrebbe concretamente aprirsi la strada verso le elezioni anticipate.

Sembra decisivo il voto di Mario Baldassarri, senatore di Fli, presidente della commissione Finanze di Palazzo Madama. Ieri Baldassarri ha incontrato il ministro Roberto Calderoli il quale gli ha offerto una mediazione sul problema del fisco municipale, ossia i Comuni potrebbero ottenere come fonte di finanziamento la compartecipazione all'Iva anziché all'Irpef. Il Pd, invece, è netto e sicuro. Intervistato dal Tg2 il leader Pierluigi Bersani ha detto: 'Se in Commissione finisce 15 a 15, diremo che non ci sono le condizioni né politiche né giuridiche per andare avanti. Diremo a Pdl e Lega: fermatevi. Noi non staremo fermi e possiamo contendere alla Lega la bandiera autonomista. Per noi, il federalismo è la responsabilizzazione per portare a uguali diritti di cittadinanza e per consentire a chi può fare passi avanti di farlo'.

politica.excite.it fa parte del Canale Blogo News - Excite Network Copyright ©1995 - 2016