Excite

Ferrara: "Cliniche abortiste come Auschwitz"

"Più morte per tutti. Questo è il vero slogan della campagna elettorale unipartisan in corso". Lo scrive sul Foglio.it, Giuliano Ferrara dopo aver annunciato, nel corso di una conferenza stampa convocata per replicare a quanti lo accusavano di avere una responsabilità nella vicenda degli aborti clandestini a Genova. "Il ministro Pollastrini - ha affermato Ferrara - ha provato a insinuare che il suicidio del medico dipendesse dal clima della mia campagna, come già era avvenuto a Napoli.Ma non sono io, è l'aborto che crea senso di colpa".

Oggi il quotidiano diretto da Ferrara titola: "A Genova un bambino è stato abortito per un reality show", uno slogan, ha spiegato, che verrà poi riproposto sui manifesti che da questa sera compariranno in alcune città italiane. Lo slogan si riferisce al fatto che tra le donne indagate per aborti illegali a Genova, c'è anche un personaggio televisivo: Susanna Torretta, che partecipò alla prima edizione de "L'isola dei famosi" (leggi qui la notizia).

Giuliano Ferrara ha anche detto in conferenza stampa che "sulle porte delle cliniche abortiste dovrebbe esserci lo slogan "Abort macht frei", così come all'ingresso del campo di concentramento di Auschwitz-Birkenau c'era scritto "Arbeit macht frei".

politica.excite.it fa parte del Canale Blogo News - Excite Network Copyright ©1995 - 2016