Excite

Festini tra esponenti del Pdl, la procura di Palermo indaga

Escort nelle feste del Pdl. A parlarne è una insospettabile trafficante internazionale di droga arrestata a luglio che sta adesso svelando ai magistrati della Procura di Palermo i retroscena di alcune serate organizzate da esponenti politici del Pdl fra la Sicilia, Roma, l'Emilia Romagna e la Lombardia.

Doveva infatti parlare solo di droga Perla Genovesi, trentaduenne parmigiana, ex assistente parlamentare del senatore lombardo del Pdl Enrico Pianetta. E se oggi la donna afferma di non avere mai partecipato direttamente a questi tipi di incontri, riferisce di chiacchiere scambiate con un'amica escort. Questa, tra l'altro, sarebbe stata spesso ospite di Villa Certosa, la residenza estiva di Silvio Berlusconi in Costa Smeralda.

Tra i racconti della Genovesi, innanzitutto i numerosi viaggi in Spagna organizzati per comprare la cocaina e importarla in Sicilia. A capo dell'organizzazione c'era Paolo Messina, 53 anni, di Campobello di Mazara, sorpreso in passato ad avere rapporti con i favoreggiatori del superlatitante di Cosa nostra Matteo Messina Denaro. Secondo quanto racconta la Genovesi, Messina avrebbe organizzato in provincia di Trapani festini a base di cocaina ed escort per esponenti politici del Pdl, locali e nazionali.

Altri incontri di uguale tenore sarebbero stati organizzati a Roma, in Emilia Romagna e a Milano. E se alcuni indagati chiamano in causa la Genovesi come diretta organizzatrice delle serate, lei nega.

La procura di Palermo, intanto, fa sapere: 'Non stiamo indagando su feste a villa Certosa', e conferma solo di avere sentito la donna. Ma nessun fascicolo sarebbe stato inviato ai colleghi della procura milanese.

E tra i nomi del mondo politico spicca quello di Renato Brunetta, La Genovesi, infatti, presentò una giovane amica al ministro della Funzione pubblica perché l'aiutasse a risolvere un problema relativo all'affidamento del figlio. Da quel contatto, la escort sarebbe poi entrata nel giro delle feste del presidente.

Brunetta oggi dice la sua: 'Era il 2006 e a un convegno elettorale incontrai questa Perla Genovesi che all'epoca faceva l'assistente parlamentare dell'ex senatore del Pdl Enrico Pianetta. Mi fece presente il caso di una sua amica che, in lacrime, mi disse che stava vivendo una brutta storia legata alla questione dell'affidamento del figlio di un anno, un anno e mezzo, che le era stato portato via o le stava per essere portato va. Allora, come al solito, ho cercato di aiutarla e ho fatto un paio di telefonate ad avvocati matrimonialisti, perché fosse assistita e le dessero una mano. Cosa che poi avvenne. Ma come andò poi la cosa non saprei dirlo, non ho saputo più nulla'.

politica.excite.it fa parte del Canale Blogo News - Excite Network Copyright ©1995 - 2016