Excite

Filippo Penati indagato per concussione e corruzione

  • LaPresse

Il vicepresidente del Consiglio regionale della Lombardia Filippo Penati (Pd) è indagato per concussione e corruzione in un'inchiesta della Procura della Repubblica di Monza riguardante l'area Falck di Sesto San Giovanni. L'inchiesta, per corruzione, concussione e illecito finanziamento ai partiti, è affidata al sostituto procuratore di Monza Walter Mapelli.

L'indagine che vede coinvolto Penati è nata con l'invio a Monza di parte della documentazione, per competenza territoriale, dell'indagine della procura di Milano sulla mancata bonifica dell'area di Santa Giulia e le presunte irregolarità fiscali della società Risanamento. L'obiettivo è accertare eventuali illeciti commessi nella gestione dell'area Falck di Sesto San Giovanni, comune alle porte di Milano. In tutto sono una quindicina gli indagati, tra questi anche un assessore del comune di Sesto San Giovanni e alcuni imprenditori.

Nell'ambito dell'inchiesta il pm Walter Mapelli ha disposto la perquisizione degli uffici del Consiglio regionale della Lombardia e di alcune società ed abitazioni di Milano e Sesto San Giovanni.

Secondo l'accusa, sarebbero state corrisposte, o promesse, somme di denaro per agevolare il rilascio di alcune concessioni o per impostare secondo determinati criteri il Piano Governo Territorio. L'ipotesi di accusa parla di quattro miliardi di lire di tangenti pagate tra il 2001 e il 2002.

politica.excite.it fa parte del Canale Blogo News - Excite Network Copyright ©1995 - 2016