Excite

Fini a Mirabello: 'Pdl non c'è più, avanti con legislatura'

A Mirabello l'attesissimo discorso di Gianfranco Fini, leader di Futuro e Libertà per l'Italia. Duri gli attacchi a Berlusconi e al Pdl, ma anche la ferma decisione di rispettare il voto degli elettori e andare avanti fino a fine legislatura. Ecco i passaggi principali.
Sulla giustizia: 'Il garantismo è sacrosanto, ma non può essere impunità permanente'. Su Gheddafi: 'Spettacolo francamente poco decoroso che c'è stato nei confronti di un personaggio che non ha nulla da insegnare per quanto riguarda la dignità della persona... una sorta di genuflessione'. Sui tg: 'I telegiornali, salvo nobili eccezioni, sembrano fotocopie dei fogli d'ordine del Pdl'. Su Berlusconi: 'Non confonda la leadership con la proprietà. La gratitudine non può significare che ogni volta che si critica o si esprime opinioni diverse, ci si debba sentire accusati di lesa maestà. Non ci può essere diritto di lesa maestà perchè non c'è un popolo di sudditi'. Sul partito: 'Il Pdl non c'è più, la vera anima del Pdl siamo noi. Quello che è rimasto è il partito del predellino'. Sul Lodo Alfano: 'Berlusconi ha diritto a governare, non affidiamo tutto a Ghedini. Lavoriamo non per una legge ad personam, ma per tutelare il ruolo del capo del governo, sospendendo ma non cancellando i processi'. Sull'economia: 'Il Governo ha fermato la crisi ma ora bisogna avere il coraggio politico di fare riforme per far ripartire l'economia'.

politica.excite.it fa parte del Canale Blogo News - Excite Network Copyright ©1995 - 2016