Excite

Fini-Berlusconi: stavolta è rottura vera?

Continua la telenovela che da qualche mese a questa parte vede protagonisti Gianfranco Fini e Silvio Berlusconi: per l'ennesima volta i due sembrerebbero ai ferri corti, pronti a scoppiare una volta per tutte.

Secondo le indiscrezioni pubblicate da Repubblica alla fine della settimana scorsa, Fini avrebbe dichiarato: 'ci provino pure a cacciarmi, in questa vicenda io sono piantato nella Costituzione, nella legalità, nelle linee fondanti del nostro partito e nel sentimento dei nostri elettori. E poi chi lo stabilisce il confine tra l'eresia e l'ortodossia in un partito che si dice liberale ed europeo? Io resto dove sono'.

Immediata sarebbe stata la reazione di Silvio Berlusconi, intenzionato a mantenere la leadership e a fare fuori l'ex leader di An da una coalizione allo stremo delle forze.

Il Pdl sarà chiamato a compattarsi o a distruggersi sulla mozione di sfiducia proposta da Pd e Idv contro il ministro del Decentramento Aldo Brancher, il quale ha tempestivamente comunicato la volontà di dimettersi per evitare problemi.

Ma soprattutto Fini è chiamato ad esprimersi sulla legge relativa alle intercettazioni contro la quale si è già detto in disaccordo, specie per quel che riguarda i modi di approvazione, in procinto delle vacanze estive di agosto.

Va detto comunque che tutte le minacce dei mesi scorsi sono cadute nel vuoto lasciando la sensazione di giochi di potere in cui sia Fini che Berlusconi danno prova di essere degli abili strateghi.

politica.excite.it fa parte del Canale Blogo News - Excite Network Copyright ©1995 - 2016