Excite

Formigoni: "Berlusconi depresso? In gran forma e pronto a tornare"

  • Infophoto

In un'intervista a Tgcom24, Roberto Formigoni smentisce Vittorio Feltri sulla salute di Silvio Berlusconi e afferma che l'ex premier sta bene ed è pronto a tornare in politica in un ruolo di primo piano.

Feltri: "Berlusconi è depressissimo"

Pochi giorni fa, infatti, parlando con il Fatto Quotidiano, il giornalista aveva dichiarato che il Cavaliere è "depressissimo. Ha delle crisi molti forti che durano in media dai 25 ai 30 secondi. Poi reagisce, non sa bene come neanche lui, ma reagisce", aggiungendo tuttavia: "A un Berlusconi padre nobile di Alfano non ho mai creduto. Silvio sarà il candidato premier". Insomma, un Berlusconi 'abbacchiato', ma comunque intenzionato a risalire in sella.

Immagine completamente ribaltata dal governatore della Lombardia, che dice: "Ho pranzato con Berlusconi all'inizio di agosto e abbiamo parlato di tante cose, l'ho visto deciso e determinato, lavorava con gli economisti per preparare il nuovo piano economico del Pdl" e che poi, per sgomberare definitivamente il campo da qualsiasi illazione, afferma: "Abbiamo parlato di tante cose, ho sempre avuto un ottimo rapporto con Berlusconi. Depresso? Assolutamente, l'ho visto in gran forma. Vuole capire se, con la sua candidatura, il Pdl è in grado di guadagnarci oppure no".

Formigoni smentisce quindi i rumors degli ultimi giorni - fatti circolare, oltre che da Feltri, anche da una fedelissima di Berlusconi come Maria Rosaria Rossi - e ribadisce che, secondo lui, "la sua candidatura è più probabile che improbabile", concludendo che, una volta chiarita la propria posizione, la prima cosa che il Cavaliere farà sarà "chiedere scusa agli italiani per non essere riuscito a realizzare la riforma liberale che aveva promesso".

Formigoni parla poi del governo Monti, dicendo che "i titoli sono buoni, c'è però poco contenuto che invece è importante arrivi in fretta", e conclude con una riflessione sul suo futuro politico, affermando di avere intenzione di "restare al governo della Lombardia fino al 2015, sempre con l’alleanza Pdl-Lega" e che dopo, invece, "si vedrà", anche se anticipa che non si ripresenterà, dal momento che, a quel punto, "avrò concluso vent'anni di modernizzazione della Lombardia e sarò soddisfatto, anche per aver terminato il lavoro dell’Expo".

politica.excite.it fa parte del Canale Blogo News - Excite Network Copyright ©1995 - 2016