Excite

Elena Kagan siede a gambe aperte, subito le polemiche

Ecco alzarsi negli USA l'ennesimo inutile e a dir poco ridicolo polverone. Questa volta a farne le spese è la politica Elena Kagan, candidata di Barack Obama alla Corte Suprema. Il quotidiano americano Washington Post, pubblica un articolo del giornalista premio Pulitzer e guru del 'bon ton', Robin Givhan, secondo cui la senatrice usa sedersi a gambe aperte, al contrario di alcune sue coetanee senatrici e first Lady come Carla Bruni o Michelle Obama, tutte rigorosamente in gonna e a gambe accavallate. Inevitabili le polemiche scatenate dall'attenta analisi del Washington Post (foto: ansa.it).
Ecco alzarsi negli USA l'ennesimo inutile e a dir poco ridicolo polverone. Questa volta a farne le spese è la politica Elena Kagan, candidata di Barack Obama alla Corte Suprema. Il quotidiano americano Washington Post, pubblica un articolo del giornalista premio Pulitzer e guru del 'bon ton', Robin Givhan, secondo cui la senatrice usa sedersi a gambe aperte, al contrario di alcune sue coetanee senatrici e first Lady come Carla Bruni o Michelle Obama, tutte rigorosamente in gonna e a gambe accavallate. Inevitabili le polemiche scatenate dall'attenta analisi del Washington Post (foto: ansa.it).
Ecco alzarsi negli USA l'ennesimo inutile e a dir poco ridicolo polverone. Questa volta a farne le spese è la politica Elena Kagan, candidata di Barack Obama alla Corte Suprema. Il quotidiano americano Washington Post, pubblica un articolo del giornalista premio Pulitzer e guru del 'bon ton', Robin Givhan, secondo cui la senatrice usa sedersi a gambe aperte, al contrario di alcune sue coetanee senatrici e first Lady come Carla Bruni o Michelle Obama, tutte rigorosamente in gonna e a gambe accavallate. Inevitabili le polemiche scatenate dall'attenta analisi del Washington Post (foto: ansa.it).
Ecco alzarsi negli USA l'ennesimo inutile e a dir poco ridicolo polverone. Questa volta a farne le spese è la politica Elena Kagan, candidata di Barack Obama alla Corte Suprema. Il quotidiano americano Washington Post, pubblica un articolo del giornalista premio Pulitzer e guru del 'bon ton', Robin Givhan, secondo cui la senatrice usa sedersi a gambe aperte, al contrario di alcune sue coetanee senatrici e first Lady come Carla Bruni o Michelle Obama, tutte rigorosamente in gonna e a gambe accavallate. Inevitabili le polemiche scatenate dall'attenta analisi del Washington Post (foto: ansa.it).
Ecco alzarsi negli USA l'ennesimo inutile e a dir poco ridicolo polverone. Questa volta a farne le spese è la politica Elena Kagan, candidata di Barack Obama alla Corte Suprema. Il quotidiano americano Washington Post, pubblica un articolo del giornalista premio Pulitzer e guru del 'bon ton', Robin Givhan, secondo cui la senatrice usa sedersi a gambe aperte, al contrario di alcune sue coetanee senatrici e first Lady come Carla Bruni o Michelle Obama, tutte rigorosamente in gonna e a gambe accavallate. Inevitabili le polemiche scatenate dall'attenta analisi del Washington Post (foto: ansa.it).
Ecco alzarsi negli USA l'ennesimo inutile e a dir poco ridicolo polverone. Questa volta a farne le spese è la politica Elena Kagan, candidata di Barack Obama alla Corte Suprema. Il quotidiano americano Washington Post, pubblica un articolo del giornalista premio Pulitzer e guru del 'bon ton', Robin Givhan, secondo cui la senatrice usa sedersi a gambe aperte, al contrario di alcune sue coetanee senatrici e first Lady come Carla Bruni o Michelle Obama, tutte rigorosamente in gonna e a gambe accavallate. Inevitabili le polemiche scatenate dall'attenta analisi del Washington Post (foto: ansa.it).
Ecco alzarsi negli USA l'ennesimo inutile e a dir poco ridicolo polverone. Questa volta a farne le spese è la politica Elena Kagan, candidata di Barack Obama alla Corte Suprema. Il quotidiano americano Washington Post, pubblica un articolo del giornalista premio Pulitzer e guru del 'bon ton', Robin Givhan, secondo cui la senatrice usa sedersi a gambe aperte, al contrario di alcune sue coetanee senatrici e first Lady come Carla Bruni o Michelle Obama, tutte rigorosamente in gonna e a gambe accavallate. Inevitabili le polemiche scatenate dall'attenta analisi del Washington Post (foto: ansa.it).
Ecco alzarsi negli USA l'ennesimo inutile e a dir poco ridicolo polverone. Questa volta a farne le spese è la politica Elena Kagan, candidata di Barack Obama alla Corte Suprema. Il quotidiano americano Washington Post, pubblica un articolo del giornalista premio Pulitzer e guru del 'bon ton', Robin Givhan, secondo cui la senatrice usa sedersi a gambe aperte, al contrario di alcune sue coetanee senatrici e first Lady come Carla Bruni o Michelle Obama, tutte rigorosamente in gonna e a gambe accavallate. Inevitabili le polemiche scatenate dall'attenta analisi del Washington Post (foto: ansa.it).
Ecco alzarsi negli USA l'ennesimo inutile e a dir poco ridicolo polverone. Questa volta a farne le spese è la politica Elena Kagan, candidata di Barack Obama alla Corte Suprema. Il quotidiano americano Washington Post, pubblica un articolo del giornalista premio Pulitzer e guru del 'bon ton', Robin Givhan, secondo cui la senatrice usa sedersi a gambe aperte, al contrario di alcune sue coetanee senatrici e first Lady come Carla Bruni o Michelle Obama, tutte rigorosamente in gonna e a gambe accavallate. Inevitabili le polemiche scatenate dall'attenta analisi del Washington Post (foto: ansa.it).
Ecco alzarsi negli USA l'ennesimo inutile e a dir poco ridicolo polverone. Questa volta a farne le spese è la politica Elena Kagan, candidata di Barack Obama alla Corte Suprema. Il quotidiano americano Washington Post, pubblica un articolo del giornalista premio Pulitzer e guru del 'bon ton', Robin Givhan, secondo cui la senatrice usa sedersi a gambe aperte, al contrario di alcune sue coetanee senatrici e first Lady come Carla Bruni o Michelle Obama, tutte rigorosamente in gonna e a gambe accavallate. Inevitabili le polemiche scatenate dall'attenta analisi del Washington Post (foto: ansa.it).
Ecco alzarsi negli USA l'ennesimo inutile e a dir poco ridicolo polverone. Questa volta a farne le spese è la politica Elena Kagan, candidata di Barack Obama alla Corte Suprema. Il quotidiano americano Washington Post, pubblica un articolo del giornalista premio Pulitzer e guru del 'bon ton', Robin Givhan, secondo cui la senatrice usa sedersi a gambe aperte, al contrario di alcune sue coetanee senatrici e first Lady come Carla Bruni o Michelle Obama, tutte rigorosamente in gonna e a gambe accavallate. Inevitabili le polemiche scatenate dall'attenta analisi del Washington Post (foto: ansa.it).

politica.excite.it fa parte del Canale Blogo News - Excite Network Copyright ©1995 - 2016