Excite

Giovanni Falcone, il ricordo

La vedova Rosaria Schifani
Il magistrato Giuseppe Ayala porta la bara di Falcone
I funerali di Falcone. Paolo Borsellino al funerale dell'amico pronuncerà parole che resteranno scolpite nella memoria di tutti: "Non li avete uccisi: le loro idee camminano sulle nostre gambe"
I funerali di Falcone. Paolo Borsellino al funerale dell'amico pronuncerà parole che resteranno scolpite nella memoria di tutti: "Non li avete uccisi: le loro idee camminano sulle nostre gambe"
La strage di Capaci. Giovanni Falcone fu ucciso il 23 maggio del 1992 da una carica di cinque quintali di tritolo posizionata in un tunnel scavato sotto la sede stradale nei pressi dello svincolo di Capaci-Isola delle Femmine, a Palermo, azionata per telecomando da Giovanni Brusca, il sicario incaricato da Totò Riina. Insieme a Falcone morirono la moglie Francesca Morvillo e gli agenti della scorta: Antonio Montanaro, Vito Schifani e Rocco Di Cillo
La strage di Capaci. Giovanni Falcone fu ucciso il 23 maggio del 1992 da una carica di cinque quintali di tritolo posizionata in un tunnel scavato sotto la sede stradale nei pressi dello svincolo di Capaci-Isola delle Femmine, a Palermo, azionata per telecomando da Giovanni Brusca, il sicario incaricato da Totò Riina. Insieme a Falcone morirono la moglie Francesca Morvillo e gli agenti della scorta: Antonio Montanaro, Vito Schifani e Rocco Di Cillo
La strage di Capaci. Giovanni Falcone fu ucciso il 23 maggio del 1992 da una carica di cinque quintali di tritolo posizionata in un tunnel scavato sotto la sede stradale nei pressi dello svincolo di Capaci-Isola delle Femmine, a Palermo, azionata per telecomando da Giovanni Brusca, il sicario incaricato da Totò Riina. Insieme a Falcone morirono la moglie Francesca Morvillo e gli agenti della scorta: Antonio Montanaro, Vito Schifani e Rocco Di Cillo
La strage di Capaci. Giovanni Falcone fu ucciso il 23 maggio del 1992 da una carica di cinque quintali di tritolo posizionata in un tunnel scavato sotto la sede stradale nei pressi dello svincolo di Capaci-Isola delle Femmine, a Palermo, azionata per telecomando da Giovanni Brusca, il sicario incaricato da Totò Riina. Insieme a Falcone morirono la moglie Francesca Morvillo e gli agenti della scorta: Antonio Montanaro, Vito Schifani e Rocco Di Cillo
La strage di Capaci. Giovanni Falcone fu ucciso il 23 maggio del 1992 da una carica di cinque quintali di tritolo posizionata in un tunnel scavato sotto la sede stradale nei pressi dello svincolo di Capaci-Isola delle Femmine, a Palermo, azionata per telecomando da Giovanni Brusca, il sicario incaricato da Totò Riina. Insieme a Falcone morirono la moglie Francesca Morvillo e gli agenti della scorta: Antonio Montanaro, Vito Schifani e Rocco Di Cillo
La strage di Capaci. Giovanni Falcone fu ucciso il 23 maggio del 1992 da una carica di cinque quintali di tritolo posizionata in un tunnel scavato sotto la sede stradale nei pressi dello svincolo di Capaci-Isola delle Femmine, a Palermo, azionata per telecomando da Giovanni Brusca, il sicario incaricato da Totò Riina. Insieme a Falcone morirono la moglie Francesca Morvillo e gli agenti della scorta: Antonio Montanaro, Vito Schifani e Rocco Di Cillo
La strage di Capaci. Giovanni Falcone fu ucciso il 23 maggio del 1992 da una carica di cinque quintali di tritolo posizionata in un tunnel scavato sotto la sede stradale nei pressi dello svincolo di Capaci-Isola delle Femmine, a Palermo, azionata per telecomando da Giovanni Brusca, il sicario incaricato da Totò Riina. Insieme a Falcone morirono la moglie Francesca Morvillo e gli agenti della scorta: Antonio Montanaro, Vito Schifani e Rocco Di Cillo
Giovanni Falcone insieme alla moglie Francesca Morvillo
Giovanni Falcone e i suoi fedelissimi agenti della scorta
Giovanni Falcone e Paolo Borsellino
Giovanni Falcone
Giovanni Falcone
Giovanni Falcone
Giovanni Falcone
Giovanni Falcone
Giovanni Falcone e Paolo Borsellino
Giovanni Falcone e Paolo Borsellino
Giovanni Falcone
Giovanni Falcone
Giovanni Falcone
Giovanni Falcone
Giovanni Falcone e Paolo Borsellino
Giovanni Falcone
Falcone in compagnia di amici
Falcone con il collega magistrato e amico Paolo Borsellino. Quest'ultimo fu ucciso ad appena due mesi di distanza da Falcone e con la stessa procedura: una bomba parcheggiata nei pressi dell'abitazione della madre con circa 100 kg di tritolo
Falcone alla laurea in Giurisprudenza a Palermo
"Chi tace e chi piega la testa muore ogni volta che lo fa, chi parla e chi cammina a testa alta muore una volta sola". Giovanni Falcone. Nella foto il giudice Falcone durante il militare.
Giovanni Falcone è stato uno dei più grandi magistrati italiani, tra i padri della lotta alla mafia, è considerato un eroe italiano. Fu ucciso il 23 maggio del 1992 da una carica di cinque quintali di tritolo posizionata in un tunnel scavato sotto la sede stradale nei pressi dello svincolo di Capaci-Isola delle Femmine, a Palermo, azionata per telecomando da Giovanni Brusca, il sicario incaricato da Totò Riina. Insieme a Falcone morirono la moglie Francesca Morvillo e gli agenti della scorta: Antonio Montanaro, Vito Schifani e Rocco Di Cillo
"Chi tace e chi piega la testa muore ogni volta che lo fa, chi parla e chi cammina a testa alta muore una volta sola". Giovanni Falcone. Nella foto il giudice Falcone durante il militare.
Giovanni Falcone è stato uno dei più grandi magistrati italiani, tra i padri della lotta alla mafia, è considerato un eroe italiano. Fu ucciso il 23 maggio del 1992 da una carica di cinque quintali di tritolo posizionata in un tunnel scavato sotto la sede stradale nei pressi dello svincolo di Capaci-Isola delle Femmine, a Palermo, azionata per telecomando da Giovanni Brusca, il sicario incaricato da Totò Riina. Insieme a Falcone morirono la moglie Francesca Morvillo e gli agenti della scorta: Antonio Montanaro, Vito Schifani e Rocco Di Cillo

politica.excite.it fa parte del Canale Blogo News - Excite Network Copyright ©1995 - 2016