Excite

Ingrid Betancourt presenta 'Non c'è silenzio che non abbia fine'

Ecco le immagini della presentazione del nuovo libro di Ingrid Betancourt, 'Non c'è silenzio che non abbia fine' © LaPresse
Ecco le immagini della presentazione del nuovo libro di Ingrid Betancourt, 'Non c'è silenzio che non abbia fine' © LaPresse
Ecco le immagini della presentazione del nuovo libro di Ingrid Betancourt, 'Non c'è silenzio che non abbia fine' © LaPresse
Ecco le immagini della presentazione del nuovo libro di Ingrid Betancourt, 'Non c'è silenzio che non abbia fine' © LaPresse
Ecco le immagini della presentazione del nuovo libro di Ingrid Betancourt, 'Non c'è silenzio che non abbia fine' © LaPresse
Ecco le immagini della presentazione del nuovo libro di Ingrid Betancourt, 'Non c'è silenzio che non abbia fine' © LaPresse
Ecco le immagini della presentazione del nuovo libro di Ingrid Betancourt, 'Non c'è silenzio che non abbia fine' © LaPresse
Ecco le immagini della presentazione del nuovo libro di Ingrid Betancourt, 'Non c'è silenzio che non abbia fine' © LaPresse
Ecco le immagini della presentazione del nuovo libro di Ingrid Betancourt, 'Non c'è silenzio che non abbia fine' © LaPresse
Ecco le immagini della presentazione del nuovo libro di Ingrid Betancourt, 'Non c'è silenzio che non abbia fine' © LaPresse
Ecco le immagini della presentazione del nuovo libro di Ingrid Betancourt, 'Non c'è silenzio che non abbia fine' © LaPresse
Presente alla presentazione del nuovo libro anche Lapo Elkann.
© LaPresse
Un libro che trasmette molto più di un avventura; i cinque tentativi di fuga; l’amicizia con due compagni di prigione: il senatore colombiano Luis Eladio “Lucho” Perez e l’americano Marc Gonsalves...
© LaPresse
"Mi sento serena. Questo libro è stato anche la mia terapia. Mi ero detta: ho bisogno di ricostruire tutte le mie relazioni. Ho bisogno di ritrovare la mia famiglia e i miei figli. Tante volte in tutti questi mesi avevo provato a parlarne: ma era difficile anche con loro. Il libro è stata una cura. Tutti i giorni dalle 9 alla sera alla 5. Nessuna interruzione, scritto tutto a mano. Dovevo ritrovare le misure con me stessa. Il mio mondo: una scrivania, una risma di carta, qualche barretta di cioccolato. Scrivevo e prima di scannerizzare e spedire alla mia editor leggevo a mia madre. Piangevamo insieme. Ridevamo insieme. Dal gennaio 2009 fino a Natale sono andata avanti così"...
© LaPresse
La stessa autrice infatti racconta di come il suo libro di settecento pagine intitolato "Non c’è silenzio che non abbia fine", titolo preso da Pablo Neruda, l'abbia aiutata a trovare se stessa...
© LaPresse
Un incubo durato 2321 giorni che ancora oggi la perseguita durante la notte. Difficile dormire sereni e non pensare di essere ancora nelle giungla, tenuta in ostaggio dai propri rapitori. Sei anni trascorsi vivendo una storia dell'orrore, un trauma profondo ed indelebile che ha trovato una cura, grazie ad un libro...
© LaPresse
Un incubo durato 2321 giorni che ancora oggi la perseguita durante la notte. Difficile dormire sereni e non pensare di essere ancora nelle giungla, tenuta in ostaggio dai propri rapitori. Sei anni trascorsi vivendo una storia dell'orrore, un trauma profondo ed indelebile che ha trovato una cura, grazie ad un libro...
© LaPresse

politica.excite.it fa parte del Canale Blogo News - Excite Network Copyright ©1995 - 2016