Excite

Khalid Chaouki, deputato Pd barricato nel Cie di Lampedusa: le foto

Si è barricato nel Centro di accoglienza di Lampedusa e ci resterà ad oltranza: è la protesta del deputato del Pd Khalid Chaouki, che da domenica mattina alle 11, come testimoniato dai messaggi pubblicati sulla sua pagina Twitter e da un video postato su Youtube, si è chiuso nella struttura per chiedere al governo un intervento immediato per "questa situazione drammatica". Contattato al telefono da alcune agenzie di stampa, il deputato Pd di origine marocchina ha raccontato che "ci sono 220 persone, sotto la pioggia e in condizioni disumane, che non dovrebbero essere qui, perché la legge prevede che non si possa restare all’interno del Cie per oltre 96 ore. Tra questi anche sette persone, sei uomini e una donna". Dopo i naufragi di ottobre e l'inchiesta shock del Tg2 che ha mostrato le condizioni in cui versano gli ospiti del Centro, Khalid Chaouki si è recato sull'isola per osservare lo stato del centro d’accoglienza di Lampedusa: "E' un luogo indegno - ha scritto Khalid Chaouki - resterò fino a quando non sarà trovata una soluzione (...) Qui continua a piovere. Recuperati i panini, ognuno mangia nel suo letto o nel cortile. Manca una mensa". Al deputato è arrivata la solidarietà di alcuni colleghi di partito come Davide Faraone, componente della segreteria del Pd con delega all'Immigrazione, che aveva visitato l'isola con Matteo Renzi solo il giorno prima. Foto: Youtube e Twitter (@Khalid Chaouki3).

Matteo Renzi a Lampedusa incontra immigrati e il sindaco Giusi Nicolini: "La mia storia inizia da qui"

politica.excite.it fa parte del Canale Blogo News - Excite Network Copyright ©1995 - 2017