Excite

Ratko Mladic in tribunale a Belgrado

Dopo sedici anni di latitanza Ratko Mladic si trova ora in carcere a Belgrado, Serbia. Il Tribunale speciale della capitale serba ha deciso che l’ex generale serbo-bosniaco accusato di genocidio e crimini di guerra verrà consegnato al Tribunale penale internazionale dell’Aja, nonostante le sue precarie condizioni di salute (sembra sia malato di cancro). Prima di procedere all’estradizione, però, le autorità serbe devono aspettare un’eventuale ricorso della difesa.
(© LaPresse)
Dopo sedici anni di latitanza Ratko Mladic si trova ora in carcere a Belgrado, Serbia. Il Tribunale speciale della capitale serba ha deciso che l’ex generale serbo-bosniaco accusato di genocidio e crimini di guerra verrà consegnato al Tribunale penale internazionale dell’Aja, nonostante le sue precarie condizioni di salute (sembra sia malato di cancro). Prima di procedere all’estradizione, però, le autorità serbe devono aspettare un’eventuale ricorso della difesa.
(© LaPresse)
Dopo sedici anni di latitanza Ratko Mladic si trova ora in carcere a Belgrado, Serbia. Il Tribunale speciale della capitale serba ha deciso che l’ex generale serbo-bosniaco accusato di genocidio e crimini di guerra verrà consegnato al Tribunale penale internazionale dell’Aja, nonostante le sue precarie condizioni di salute (sembra sia malato di cancro). Prima di procedere all’estradizione, però, le autorità serbe devono aspettare un’eventuale ricorso della difesa.
(© LaPresse)
Dopo sedici anni di latitanza Ratko Mladic si trova ora in carcere a Belgrado, Serbia. Il Tribunale speciale della capitale serba ha deciso che l’ex generale serbo-bosniaco accusato di genocidio e crimini di guerra verrà consegnato al Tribunale penale internazionale dell’Aja, nonostante le sue precarie condizioni di salute (sembra sia malato di cancro). Prima di procedere all’estradizione, però, le autorità serbe devono aspettare un’eventuale ricorso della difesa.
(© LaPresse)
Dopo sedici anni di latitanza Ratko Mladic si trova ora in carcere a Belgrado, Serbia. Il Tribunale speciale della capitale serba ha deciso che l’ex generale serbo-bosniaco accusato di genocidio e crimini di guerra verrà consegnato al Tribunale penale internazionale dell’Aja, nonostante le sue precarie condizioni di salute (sembra sia malato di cancro). Prima di procedere all’estradizione, però, le autorità serbe devono aspettare un’eventuale ricorso della difesa.
(© LaPresse)

politica.excite.it fa parte del Canale Blogo News - Excite Network Copyright ©1995 - 2016