Excite

Algeria, manifestazione degli studenti repressa nel sangue

Ad Algeri, capitale dell'Algeria, violenti scontri tra studenti e forze dell'ordine davanti al ministero dell'Istruzione superiore; diversi studenti sono stati picchiati selvaggiamente e almeno tre sono stati trasferiti in ospedale. Gli scontri sono avvenuti in occasione di una manifestazione studentesca contro il governo algerino. 'Restermo qui fino alla fine della nostra battaglia', hanno dichiarato alcuni studenti su di un sito arabo. 'La repressione non ci spaventa, non permetteremo questi comportamenti. La nostra battaglia è solo all'inizio'.
(© LaPresse)
Ad Algeri, capitale dell'Algeria, violenti scontri tra studenti e forze dell'ordine davanti al ministero dell'Istruzione superiore; diversi studenti sono stati picchiati selvaggiamente e almeno tre sono stati trasferiti in ospedale. Gli scontri sono avvenuti in occasione di una manifestazione studentesca contro il governo algerino. 'Restermo qui fino alla fine della nostra battaglia', hanno dichiarato alcuni studenti su di un sito arabo. 'La repressione non ci spaventa, non permetteremo questi comportamenti. La nostra battaglia è solo all'inizio'.
(© LaPresse)
Ad Algeri, capitale dell'Algeria, violenti scontri tra studenti e forze dell'ordine davanti al ministero dell'Istruzione superiore; diversi studenti sono stati picchiati selvaggiamente e almeno tre sono stati trasferiti in ospedale. Gli scontri sono avvenuti in occasione di una manifestazione studentesca contro il governo algerino. 'Restermo qui fino alla fine della nostra battaglia', hanno dichiarato alcuni studenti su di un sito arabo. 'La repressione non ci spaventa, non permetteremo questi comportamenti. La nostra battaglia è solo all'inizio'.
(© LaPresse)
Ad Algeri, capitale dell'Algeria, violenti scontri tra studenti e forze dell'ordine davanti al ministero dell'Istruzione superiore; diversi studenti sono stati picchiati selvaggiamente e almeno tre sono stati trasferiti in ospedale. Gli scontri sono avvenuti in occasione di una manifestazione studentesca contro il governo algerino. 'Restermo qui fino alla fine della nostra battaglia', hanno dichiarato alcuni studenti su di un sito arabo. 'La repressione non ci spaventa, non permetteremo questi comportamenti. La nostra battaglia è solo all'inizio'.
(© LaPresse)
Ad Algeri, capitale dell'Algeria, violenti scontri tra studenti e forze dell'ordine davanti al ministero dell'Istruzione superiore; diversi studenti sono stati picchiati selvaggiamente e almeno tre sono stati trasferiti in ospedale. Gli scontri sono avvenuti in occasione di una manifestazione studentesca contro il governo algerino. 'Restermo qui fino alla fine della nostra battaglia', hanno dichiarato alcuni studenti su di un sito arabo. 'La repressione non ci spaventa, non permetteremo questi comportamenti. La nostra battaglia è solo all'inizio'.
(© LaPresse)
Ad Algeri, capitale dell'Algeria, violenti scontri tra studenti e forze dell'ordine davanti al ministero dell'Istruzione superiore; diversi studenti sono stati picchiati selvaggiamente e almeno tre sono stati trasferiti in ospedale. Gli scontri sono avvenuti in occasione di una manifestazione studentesca contro il governo algerino. 'Restermo qui fino alla fine della nostra battaglia', hanno dichiarato alcuni studenti su di un sito arabo. 'La repressione non ci spaventa, non permetteremo questi comportamenti. La nostra battaglia è solo all'inizio'.
(© LaPresse)
Ad Algeri, capitale dell'Algeria, violenti scontri tra studenti e forze dell'ordine davanti al ministero dell'Istruzione superiore; diversi studenti sono stati picchiati selvaggiamente e almeno tre sono stati trasferiti in ospedale. Gli scontri sono avvenuti in occasione di una manifestazione studentesca contro il governo algerino. 'Restermo qui fino alla fine della nostra battaglia', hanno dichiarato alcuni studenti su di un sito arabo. 'La repressione non ci spaventa, non permetteremo questi comportamenti. La nostra battaglia è solo all'inizio'.
(© LaPresse)
Ad Algeri, capitale dell'Algeria, violenti scontri tra studenti e forze dell'ordine davanti al ministero dell'Istruzione superiore; diversi studenti sono stati picchiati selvaggiamente e almeno tre sono stati trasferiti in ospedale. Gli scontri sono avvenuti in occasione di una manifestazione studentesca contro il governo algerino. 'Restermo qui fino alla fine della nostra battaglia', hanno dichiarato alcuni studenti su di un sito arabo. 'La repressione non ci spaventa, non permetteremo questi comportamenti. La nostra battaglia è solo all'inizio'.
(© LaPresse)
Ad Algeri, capitale dell'Algeria, violenti scontri tra studenti e forze dell'ordine davanti al ministero dell'Istruzione superiore; diversi studenti sono stati picchiati selvaggiamente e almeno tre sono stati trasferiti in ospedale. Gli scontri sono avvenuti in occasione di una manifestazione studentesca contro il governo algerino. 'Restermo qui fino alla fine della nostra battaglia', hanno dichiarato alcuni studenti su di un sito arabo. 'La repressione non ci spaventa, non permetteremo questi comportamenti. La nostra battaglia è solo all'inizio'.
(© LaPresse)
Ad Algeri, capitale dell'Algeria, violenti scontri tra studenti e forze dell'ordine davanti al ministero dell'Istruzione superiore; diversi studenti sono stati picchiati selvaggiamente e almeno tre sono stati trasferiti in ospedale. Gli scontri sono avvenuti in occasione di una manifestazione studentesca contro il governo algerino. 'Restermo qui fino alla fine della nostra battaglia', hanno dichiarato alcuni studenti su di un sito arabo. 'La repressione non ci spaventa, non permetteremo questi comportamenti. La nostra battaglia è solo all'inizio'.
(© LaPresse)
Ad Algeri, capitale dell'Algeria, violenti scontri tra studenti e forze dell'ordine davanti al ministero dell'Istruzione superiore; diversi studenti sono stati picchiati selvaggiamente e almeno tre sono stati trasferiti in ospedale. Gli scontri sono avvenuti in occasione di una manifestazione studentesca contro il governo algerino. 'Restermo qui fino alla fine della nostra battaglia', hanno dichiarato alcuni studenti su di un sito arabo. 'La repressione non ci spaventa, non permetteremo questi comportamenti. La nostra battaglia è solo all'inizio'.
(© LaPresse)
Ad Algeri, capitale dell'Algeria, violenti scontri tra studenti e forze dell'ordine davanti al ministero dell'Istruzione superiore; diversi studenti sono stati picchiati selvaggiamente e almeno tre sono stati trasferiti in ospedale. Gli scontri sono avvenuti in occasione di una manifestazione studentesca contro il governo algerino. 'Restermo qui fino alla fine della nostra battaglia', hanno dichiarato alcuni studenti su di un sito arabo. 'La repressione non ci spaventa, non permetteremo questi comportamenti. La nostra battaglia è solo all'inizio'.
(© LaPresse)

politica.excite.it fa parte del Canale Blogo News - Excite Network Copyright ©1995 - 2016