Excite

Romani vs Prestigiacomo. E' scontro sul fotovoltaico

Scontro tra il ministro dello Sviluppo Economico Paolo Romani e il ministro dell'Ambiente Stefania Prestigiacomo sul sistema degli incentivi per il fotovoltaico. Dietro l'ennesimo rinvio nell'approvazione del decreto sul quarto conto energia pare esserci una vera e propria battaglia tra i due ministri.

Ne sono dimostrazione le parole di Romani pronunciate a Giussano, in occasione dell'anniversario dell'azienda di mobili di design Tisettanta, per spiegare il motivo del contendere tra i due dicasteri. 'Se quella matta della Prestigiacomo non mi fa incazzare ancora oggi... Lo dico perché sono un po' arrabbiato, veramente, non ci ho dormito la notte...', ha detto Romani. L'intervento è stato ripreso in esclusiva da Repubblica Tv.

Insomma, la discussione sul sistema degli incentivi ha fatto letteralmente perdere le staffe al ministro dello Sviluppo Economico, secondo il quale 'gli incentivi vanno dati nel momento in cui ci si aggancia alla rete, nel momento in cui Enel dà certificazione che c'è stato l'allacciamento e quindi che hai fatto veramente i campi fotovoltaici, hai investito sulle macchine'.

Ma Romani ha sottolineato che 'c'è qualcuno, qualche estremista, e purtroppo all'Ambiente ce ne sono annidati un bel po', che vorrebbe che l'incentivo venisse dato nel momento in cui autocertifico la fine del lavoro'. Il ministro dello Sviluppo Economico ha detto: 'Ma io non posso dare l'incentivo quando qualcuno mi dice ho finito il lavoro. Noi non abbiamo strumenti, il Gse non ha strumenti'. Romani ha poi aggiunto: 'Dell'autocertificazione consentitemi di dubitare, non in Lombardia per l'amor di Dio. Non vorrei che si instaurasse questo grande, straordinario meccanismo in cui uno dice: 'tra due mesi ho l'impianto, tu intanto dammi i soldi'. Poi magari i lavori non vengono fatti. Trovo che sia un meccanismo inaccettabile. Non può funzionare questo sistema'.

Con il decreto 'ammazza rinnovabili' dello scorso marzo, è stato rimesso in discussione il sistema di incentivazione per il fotovoltaico. Ecco dunque che si è reso necessario il varo del quarto conto energia, provvedimento che però ancora non è stato realizzato. Anzi, le bozze discusse fino ad oggi hanno suscitato critiche e disappunto tanto da parte delle Regioni quanto da parte delle associazioni di categoria.

Adesso sembra consumarsi un vero e proprio scontro all'interno dello stesso governo. Ma dopo le ultime notizie, lo staff del ministro ha fatto sapere che quelle utilizzate da Romani sono 'espressioni colorite' e che i rapporti tra i due colleghi 'sono ottimi'. Nessun attacco personale dunque. Sulla questione è intervenuto lo stesso ministro dello Sviluppo Economico che ha detto: 'Si tratta di dichiarazioni estrapolate da un contesto conviviale, derivate dall'intenso e aperto confronto sul decreto per il fotovoltaico con il ministro Prestigiacomo. Sono rammaricato per quanto accaduto e, soprattutto, per la conseguente strumentalizzazione mediatica da parte di alcuni. Non viene messa in discussione in alcun modo la stima, personale e professionale, che ho nei confronti del ministro Prestigiacomo'.

 (foto © LaPresse)

politica.excite.it fa parte del Canale Blogo News - Excite Network Copyright ©1995 - 2016