Excite

Francesca Pascale a "Qualcosa è cambiato" nel 2004: una vita di contraddizioni

  • Youtube

di Simone Rausi

Una conversione tanto radicale non si vedeva dai tempi di Claudia Koll. Parliamo della signora Francesca Pascale che, in un video risalente al 2004 ma riesumato da Giletti domenica e mostrato quindi solo da pochissimo al grande pubblico generalista, si mostra come ragazza affranta, sfatta dal mondo tutto lustrini e paillettes dei concorsi di bellezza. La Pascale, ospite della D'Eusanio, ammonisce le ragazze, le invita a stare attente perchè in giro ci sarebbero troppi signori maturi interessati a giovani donne da cui si farebbero "infatuare", loschi figuri pronti a proporre compromessi per un posto in tv (o in politica verrebbe da dire). E infine l'appello: "fatevi accompagnare sempre dai genitori!".

Francesca Pascale picchia Berlusconi. Dagospia rivela: "I lividi sono schiaffi"

E a questo punto la domanda sorge spontanea: "ma papà ti manda sola a Villa Certosa?". Perchè ammettiamolo, la conversione di cui sopra c'è stata eccome. Uno dice di volersi allontanare per sempre dal binomio aspiranti vallette – uomini di potere e finisce con la massima espressione vivente di questo concetto. Ma d'altronde il fine giustifica i mezzi: la Pascale ammetteva di cercare un riscatto, di voler arrivare prima almeno una volta nella vita, e in effetti il riscatto c'è stato eccome.

La Pascale compra fagiolini che costano 80 euro al chilo, regala banconote da 50 euro ai mendicanti che chiedono l'elemosina, chiede risarcimenti da 10 milioni di euro a Michele Santoro, viaggia in jet privati con tubini da cocktail e cappelli alla Jacqueline Kennedy Onassis come la più ingessata delle firs lady. Poi la rivedi in quel video e quegli anni passati sembrano ormai secoli...

C'è una Pascale fresca e giovane, quasi disincantata, con tanto di lucidalabbra e schiuma nei capelli. Un look da Non è la Rai trasformato in pochi anni in un perfetto stile alla Anna Tatangelo. E va bene anche che "il suo ragazzo" di anni ne abbia quasi 80 ma l'invecchiamento volontario da signorotta borghese si vede eccome. In quel talk show della D'Eusanio del 2004 (si chiamava Qualcosa è cambiato, nome omen) la Pascale chiudeva dicendo che era in cerca della felicità. L'augurio è che l'abbia finalmente trovata (anche se è più facile pensare alla felicità come a una pizza da 6 euro che a come un bollito di fagiolini da 80).

Italia - Excite Network Copyright ©1995 - 2017