Excite

Duro scontro all'Infedele tra Gad Lerner e Ben Ammar

La guerra in Libia sarà uno degli argomenti principali dei talk show politici della settimana. Il primo programma ad andare in onda su questo tema è stato l'Infedele di Gad Lerner su La7. Il giornalista si è occupato anche degli affari che molti imprenditori hanno con il Muammar Gheddafi e tra questi è stato fatto il nome di Tarek Ben Ammar.

La telefonata di Berlusconi a Gad Lerner

L'imprenditore tunisino, grande amico del Premier italiano si è sentito tirato in causa ma le notizie sul suo conto erano sbagliate. Così, come il suo amico Silvio Berlusconi ha telefonato in studio a Lerner per riprenderlo e chiarire la sua posizione. Intervenuto telefonicamente in diretta ha precisato: 'Non è vero che ero socio con la famiglia Gheddafi, come ho già dichiarato sono l'unico ad aver dato la lista della totalità degli investimenti del Fondo Sovrano libico che non appartiene alla famiglia Gheddafi, appartiene al popolo libico e apparterrà sempre al popolo. Quando i leader vanno via le istituzioni rimangono'.

Il discorso si fa ancora più accesso quando Lerner lo accusa di essere come uno dei protagonisti del Gattopardo, perché nel suo paese non hai mai contrastato Ben Alì: 'C'è un meraviglioso romanzo storico italiano che s'intitola il Gattopardo che narra di figure autorevoli che nelle transizioni di regime, così come stavano prima con chi era al potere, così hanno accompagnato il cambiamento, credo che questa nobile figura del gattopardo sia da lei felicemente impersonata'.

Ammer non ci sta e aggiunge: 'Lerner, lei deve dire tutto al popolo Italiano, Ben Alì ha levato mio zio dal potere, io ero in esilio sotto Ben Alì, non ero amico di Ben Alì. Ho ingannato io Ben Alì nel fare una Tv per liberare il mio popolo'. La telefonata si conclude con l'invito del giornalista: 'Insisto che lei venga in studio visto che è consigliere dell'azienda azionista di questa TV'.

 (foto © LaPresse)

politica.excite.it fa parte del Canale Blogo News - Excite Network Copyright ©1995 - 2016