Excite

Gasparri insulta su Twitter, parla il padre di Maria Pia: "Presa in giro, viveva in isolamento". Fedez promette aiuti legali

  • Excite Italia

di Simone Rausi

Da Twitter alle prime pagine dei giornali. 140 caratteri diventano un caso politico, sociale, morale. E che se ne parli pure perché questa è una storia che scotta, che si macchia pure della colpa di aver avuto un tempismo pessimo. Prima di scoprire quali siano stati gli ultimi sviluppi riepiloghiamo in breve. Il vicepresidente del Senato Maurizio Gasparri (una sorta di bomba impazzita su Twitter, commenta e critica chiunque gli si ponga contro) se la prende con Fedez definendolo “coso colorato”. Una ragazzina di 13 anni difende il suo idolo e posta una foto col cantante ma Gasparri non ci sta e le dà, neanche troppo velatamente della cicciona drogata: “Meno droga e più dieta. Messa male”. Un senatore, un istituzione dello Stato, lo stesso che tra qualche giorno dovrà pronunciarsi su uno dei disegni di legge contro il cyberbullismo, si mette criticare il peso di una ragazzina. Al link qui in basso i dettagli della storia, dopo il salto tutte le novità.

Tutto sulla lite via Twitter tra Fedez e Gasparri

In un clima sociale in cui il bullismo resta tristemente molto attuale e in cui un ragazzino sovrappeso viene violentato con un compressore, il peso diventa ancora una volta motivo di scherno. Una ragazzina contro un istituzione politica. Viene fuori inoltre che la tredicenne, Maria Pia, ha solo recentemente superato – grazie all’aiuto degli insegnati - un periodo buio fatto di insulti da parte dei compagni di classe. A parlare è il padre della giovane ragazza....

Un anno fa Maria Pia era già stata oggetto di scherno da parte dei suoi compagniha detto il papà Antonio. “Viveva in una condizione di isolamento. Fu aiutata dagli insegnanti, che fecero un lavoro collettivo di educazione per spiegare ai suoi compagni che non dovevano farsi beffa di una persona in sovrappeso”. Antonio è insegnante e si trova a “difendere” la figlia per una questione di peso. Dice che a volte può trattarsi “di genetica”, spende delle parole dolorose che non avrebbero bisogno di essere pronunciate. “Ho passato una vita a insegnare ai miei ragazzi a lottare contro il bullismo, e poi vedo Gasparri che offende con tale facilità una ragazzina per un difetto fisico”. Una questione che non sembra minimamente scalfire il senatore. “Non vedo perché dovrei scusarmi. Sono stato insultato e ho risposto” ha detto ai microfoni di Un giorno da pecora.

Quando gli si fa notare che meno di due settimane fa un ragazzino è stato vittima di violenze a causa del suo peso Gasparri fa anche l’offeso: “Non c’entra nulla, quello è un atto di violenza, non è paragonabile”. Si pensa che certe cose, al vicepresidente del Senato, non andrebbero spiegate. Si crede che un adulto sappia che certe parole possano avere un peso nei confronti di una ragazzina delle scuole medie che vive ogni giorno le prese in giro dei suoi coetanei. E invece no, Gasparri minaccia pure querela e c’è il rischio che la questione si sposti in un’aula di tribunale. Sul banco degli imputati una tredicenne, all’accusa un senatore. L’oggetto del contendere potrebbe tranquillamente essere la merenda. Nel frattempo, dopo aver difeso la sua fan pubblicamente, Fedez ha fatto contattare Maria Pia privatamente del suo manager e le ha offerto copertura legale e assistenza.

politica.excite.it fa parte del Canale Blogo News - Excite Network Copyright ©1995 - 2017