Excite

Gelmini: "Al Sud bravi docenti. Il deficit è strutturale"

"Non ho mai detto che gli insegnanti del Sud abbassano la qualità della scuola italiana" ha affermato il ministro dell'Istruzione Mariastella Gelmini in risposta alle polemiche suscitate dal suo intervento durante un incontro con il pubblico, sabato sera, a Cortina d'Ampezzo nel corso del quale il ministro ha proposto corsi intensivi per gli insegnanti delle scuole del Sud.

"Chi riporta il mio pensiero in questo modo è in grave malafede e vuole creare una polemica che chi conosce il mio pensiero sa che non ha fondamento" ha detto il ministro Gelmini e ha poi aggiunto: "Ho sempre ritenuto che esistono bravi professori sia al Nord che al Sud, ma il Sud ha oggi un deficit strutturale e di progettualità che non è certo imputabile al corpo docente. In occasione di un incontro a Cortina d'Ampezzo, mi sono limitata a segnalare che la scuola nelle regioni meridionali è colpita da una grave crisi. Sfido chiunque a sostenere il contrario".

In seguito all'intervento di Cortina d'Ampezzo sul ministro dell'Istruzione sono piovute accuse di razzismo alle quali la Gelmini ha così risposto: "Non si può far finta di nulla, non si può non porre il problema quando tutte le classifiche nazionali e internazionali (Ocse Pisa) segnalano questa grave arretratezza. L'impegno del Ministero è colmare il gap esistente tra scuole del Nord e scuole del Sud con più formazione e aiuti sia per i docenti che per gli studenti. L'Unione Europea mette a disposizione delle regioni del Sud dei fondi che io desidero investire nella scuola, destinandoli sia ai professori che agli studenti per elevare la qualità della didattica".

 (foto © LaPresse)

politica.excite.it fa parte del Canale Blogo News - Excite Network Copyright ©1995 - 2016