Excite

Giancarlo Galan a Blogo in diretta: "Il problema del Pdl? L'umiltà". Su Berlusconi in campo: "Atto di generosità"

"Il Pdl ha grossi problemi nati con le regionali del 2010. Se avessimo avuto più umiltà avremmo capito prima le ragioni di una crisi che ci di fatto ridotto di metà l'elettorato". Si apre così l'intervista a Giancarlo Galan, esponente del Pdl, ex Governatore del Veneto, ospite della puntata di questa mattina del web talk condotto da Antonello Piroso in diretta streaming su Blogo.it.

Qui la diretta dell'intervista

L'idea dell'ex Ministro sulla ridiscesa in campo di Silvio Berlusconi è diametralmente opposta a quella ascoltata lunedì da un altro ospite di Blogo in diretta, Guido Crosetto (riguarda l'intervista). Il ritorno in politica dell'ex Premier è considerato dall'espenente politico come "un atto di estrema generosità nei confronti degli italiani". Non auspica invece un'eventuale alleanza con la Lega, con la quale Galan ammette di aver governato bene in Veneto, anche se non ammette con disappunto "una certa maleducazione con sui si rivolgono a persone cui devono molto". Continua con la minaccia velata: "Certi atteggiamenti possono far venire meno le alleanze in Piemonte e Veneto".

E' decisamente scettico sull'alleanza Crosetto-Meloni (i due più delusi dalla decisione di non fare le primarie) insieme domenica per una manifestazione a raccolta dei dissidenti del Pdl: "Sono troppo diversi, Crosetto è un liberale mentre la Meloni è di destra. Due visioni del mondo opposte.". Parole di grande stima per Mario Monti: "Se si schierasse potrebbe farmi molto piacere ma non vorrei vederlo candidato".

Lunghissima esperienza politica (iniziata nel 1980) quella dell'ex Ministro che tuttavia rivela di avere attraversato un periodo di disinteressamento, superato poi grazie alla discesa in campo di Silvio Berlusconi. Si tocca durante l'intervista anche l'argomento incandidabilità in Parlamento, come la pensa Galan? Su Dell'Utri avanza una certa proposta: "Il discorso fatto da Berlusconi (non lo candidiamo) vale anche per altri". Per Galan "il momento ci impone un profondo rinnovamento delle nostre liste, anche anagrafico".

Un momento di imbarazzo con Piroso quando Galan definisce Daniela Santanchè "una con le palle". Il conduttore storce il naso e non apprezza l'attribuzione appena fatta sulla deputata del Pdl: "Non mi piace quando ci si riferisce ad una donna usando aggettivi al maschile".

Italia - Excite Network Copyright ©1995 - 2017