Excite

Gianfranco Miccichè lascia il Pdl e polemizza con Ignazio La Russa

Fine settimana movimentato nel Pdl che continua a spaccarsi al suo interno anche a causa della situazione creata da Gianfranco Fini e dai suoi alleati.

Così a lasciare la coalizione è stato, ultimo in ordine di tempo, Gianfranco Miccichè che ha deciso di fondare un nuovo partito, quello del popolo siciliano, per 'levare a Fini e Casini la possibilità di pescare nel Mezzogiorno'.

'In Parlamento noi siamo nel Pdl e ci restiamo. In Sicilia facciamo il partito del popolo siciliano, perché convinti che sia la strada giusta per quella rivoluzione siciliana che non si è ancora compiuta, anzi non è nemmeno cominciata. Facciamo il partito solo nell'interesse del popolo siciliano', ha aggiunto Miccichè in un intervento sul suo blog per ribadire la sua fedeltà a Berlusconi.

E nel lasciare il partito, Miccichè al Corriere della Sera ha (s)parlato di Ignazio La Russa definendolo 'volgare e violento. Un fascista autentico' salvo poi rettificare dichiarando di non voler 'offendere la persona del ministro La Russa e mi spiace che dall'intervista sia emerso questo aspetto. Talvolta la dialettica politica è talmente serrato da indurci a considerazioni estemporanee. Pur restando immutata la mia valutazione politica su La Russa coordinatore, spero che Ignazio voglia accettare le mie scuse'.

Scuse che però La Russa ha accettato con riserva dichiarando: 'accetto le scuse di Miccichè anche perchè oggi per me non è una giornata di polemiche ma di dolore per la scomparsa del tenente Alessandro Romani. Resta comunque incomprensibile e fuori luogo il suo attacco tanto più che con lui non ho contatti, nè buoni nè cattivi, da oltre un anno'.

'Se qualcuno ha pensato di aizzare un ex componente di An per cercare di provocare una rottura con gli ex di Forza Italia', ha aggiunto La Russa, 'sappia che si sbaglia così come si sbaglia se ha pensato che bastasse attaccare me per colpire altri'.

politica.excite.it fa parte del Canale Blogo News - Excite Network Copyright ©1995 - 2016