Excite

Giulio Tremonti: 'Attacchi superati. Nessun complotto'

Si torna a parlare dell'attacco del ministro per i Beni Culturali Giancarlo Galan al ministro dell'Economia Giulio Tremonti. I chiarimenti tra il presidente del Consiglio Silvio Berlusconi e il ministro dell'Economia ci sono già stati (leggi la notizia), ma al quotidiano La Repubblica Tremonti ha voluto sottolineare che tutto è stato superato.

Il ministro dell'Economia ha evidenziato quanto in questa occasione, come non mai, ci sia stato l'appoggio degli altri ministri e ha affermato: Per la prima volta, forse, si sono mobilitati per me'. Tremonti ha poi detto di essere soddisfatto dell'incontro di venerdì scorso con il premier ed ha escluso l'esistenza di cospirazioni antiberlusconiane che lo riguardino o lo coinvolgano.

'Mi creda - ha detto Tremonti - è stata un'iniziativa estemporanea, che non aveva nulla di strutturale ma molto di personale. Non l'ho mai letta come una 'manovra' contro di me, autorizzata o addirittura ispirata dal presidente del Consiglio'. Il ministro dell'Economia ha quindi affermato: 'Silvio è insostituibile e dunque il problema, quando si porrà, non è chi, ma cosa lo sostituirà'.

Nel corso del colloquio con Berlusconi, il titolare del dicastero di via XX Settembre ha chiesto al presidente del Consiglio di far cessare il fuoco amico. Dalle pagine del quotidiano Il Giornale, lo scorso giovedì, il ministro Galan ha accusato Tremonti di aver 'commissariato il governo' e di 'far perdere voti' al centrodestra.

 (foto © LaPresse)

politica.excite.it fa parte del Canale Blogo News - Excite Network Copyright ©1995 - 2014