Excite

Giulio Tremonti e la casa pagata da Marco Milanese

  • Foto:
  • ©LaPresse

Il ministro dell'Economia Giulio Tremonti lascerà 'per motivi di opportunità' l'appartamento messo a disposizione dal deputato Pdl e suo ex collaboratore Marco Milanese, raggiunto da una richiesta di arresto in carcere disposta dai pm e trasmessa alla Camera. Milanese è accusato di corruzione, rivelazione del segreto d'ufficio e associazione a delinquere. A quanto pare Milanese ha pagato l'appartamento a Roma in cui, tre giorni alla settimana, vive il ministro dell'Economia.

Per Tremonti questo non sembra affatto un periodo roseo. Il fuorionda in cui definisce 'cretino' il ministro della Funzione Pubblica Renato Brunetta (il video), l'inchiesta P4, le parole del presidente del Consiglio Silvio Berlusconi, che ha detto: 'Lui pensa di essere un genio e crede che tutti gli altri siano cretini. Lo sopporto perché lo conosco da tempo e va accettato così. Ma è l'unico che non fa gioco di squadra'. Insomma, le difficoltà per il titolare del dicastero di via XX Settembre sembrano non mancare.

Non appena sono scoppiate le polemiche sulla residenza romana di Tremonti, residenza che i magistrati di Napoli indicano come elemento di prova del rapporto di fiducia che lega il ministro dell'Economia all'on Milanese, il titolare del dicastero di via XX Settembre ha detto: 'La mia unica abitazione è a Pavia. Non ho mai avuto casa a Roma'. Ma poco dopo ha annunciato il trasloco affermando: 'Per le tre sere a settimana che normalmente trascorro a Roma ho sempre avuto soluzioni temporanee, prevalentemente in albergo e come ministro in caserma. Poi ho accettato l'offerta fattami dall'on. Milanese, per l'utilizzo temporaneo di parte dell'immobile nella sua piena disponibilità e utilizzo. Apprese oggi le notizie giudiziarie relative all'immobile, già da stasera per ovvi motivi di opportunità cambierò sistemazione'.

Nell'ordinanza con cui ha accolto la richiesta di arresto in carcere del deputato Pdl Milanese, il gip di Napoli Amelia Primavera ha scritto: 'Emblematica dell'attualità del rapporto fiduciario esistente tra i due uomini politici è la vicenda relativa all'immobile sito in Roma di proprietà del Pio sodalizio dei piceni. Detto immobile, infatti, è stato concesso in locazione a Milanese Marco per un canone mensile di 8.500 euro, ma viene di fatto utilizzato dal ministro Tremonti, il quale, a sua volta, risulta aver emesso, nel febbraio 2008, un assegno di 8mila euro in favore del Milanese'.

politica.excite.it fa parte del Canale Blogo News - Excite Network Copyright ©1995 - 2016