Excite

Governo Prodi, crollano i consensi

Continua a scendere la fiducia degli italiani sul governo Prodi.
Rispetto al rilevamento di un mese fa il centrodestra guadagna consensi con An che ha scavalcato in vetta alla popolarità dei partiti i Ds.

Il rilevamento mensile di Ipr Marketing (realizzato per Repubblica.it) è stato effettuato su un campione di mille cittadini scientificamente testato.

Fra le principali cause del nuovo crollo di fiducia sul governo c'è la Finanziaria.
A causa del suo tormentato iter fatto di scioperi, proteste e conflitti interni, il presidente del Consiglio vede aumentare ancora il livello di sfiducia nei suoi confronti, ora attestatosi sul 52%, due punti percentuali in piu' di un mese fa.

Se Prodi scivola nelle preferenze, il governo è di fronte ad un vero e proprio crollo.
Rispetto ai dati di luglio (il 63% degli italiani aveva fiducia nell'esecutivo), la situazione è drammaticamente peggiorata. Oggi siamo, infatti, al 38%. Venticinque punti in meno in cinque mesi.

Si deve parlare di una Caporetto anche fra i ministri. Se Massimo D'Alema (66%) e Antonio Di Pietro (61%) riescono a mantenere una buona percentuale di gradimento, per gli altri è notte fonda.

Fra i piu' bersagliati citiamo il diessino Pierluigi Bersani, sceso in decima posizione con un crollo di 22 punti percentuale, e Tommaso Padoa Schioppa, ultimo in classifica con il 36% delle preferenze (a luglio aveva il 71%).

In mezzo a questa sciorinata di dati negativi, citiamo il buon risultato dell'on. Barbara Pollastrini (Pari opportunità) che sale da 50 a 52 per cento.
Il ministro Mastella, invece, basso era partito (44%) e basso è rimasto. Per lui la situazione è rimasta stabile.

Per quanto riguarda i partiti, da segnalare il crollo dei Ds, scavalcati al primo posto delle preferenze degli italiani da Alleanza Nazionale (al 47%) e avvicinati da Forza Italia che li affianca a quota 46%.

Bene anche l'Udc di Casini che, dopo le dichiarazioni di guerra a Berlusconi, guadagna 4 punti percentuali, raggiungendo la Margherita al 40%.

La Lega Nord scende di un punto percentuale rispetto ad un mese fa, assestandosi sul 18%. Crollano Rifondazione Comunista (22%) e Comunisti italiani (19%).

politica.excite.it fa parte del Canale Blogo News - Excite Network Copyright ©1995 - 2016