Excite

Governo Renzi, legge di Stabilità 2016: giù tasse su casa e Ires

  • Getty Images

La riunione del Consiglio dei Ministri del Governo Renzi ha trattato oggi la Legge di Stabilità 2016. Una manovra finanziaria da 27-30 miliardi. Forbice che si allargherà o restringerà a seconda di quanto sarà deciso dall'Unione Europea in merito al margine di flessibilità di 3 miliardi (0,2 % del Pil).

Nel corso della conferenza stampa seguita alla riunione, Matteo Renzi, dopo aver espresso cordoglio per le vittime del maltempo di queste ore, ha parlato della Finanziaria.

Riforma Senato, ecco cosa cambia

Il presidente del consiglio ha anche trovato lo slogan alla legge di stabilità 2016, 'Italia col segno più'. 'Si scrive legge di stabilità, ma si pronuncia legge di fiducia', ha aggiunto Renzi, che, con l'imperversare di pay-off sconcertanti, più che premier è sembrato il personaggio di uno spot di una marca di detersivi.

TASSE - Renzi ha dichiarato che per la prima volta nella storia della repubblicana le tasse stanno scendendo. E qui il premier cita Imu, Ires, Tasi, Irpef, più, ovviamente il cavallo di battaglia: 80 euro in busta paga.

L'intervento sull'Ires, la tassa sui guadagni delle imprese: 'Se l'Unione Europea ci darà margini di manovra a causa dell'emergenza migranti, abbasseremo già dal 2016 l'imposta portandola al 24%'. Il calendario prevede il taglio a partire dal 2017.

'Se avremo questa concessione, la sfrutteremo sia per l'Ires che per l'edilizia scolastica', le parole del presidente del consiglio. Renzi ha annunciato anche novità sulle partite Iva.

'Punteremo sui minimi, che consideriamo una sorta di Jobs Act per i lavoratori autonomi'. Pier Carlo Padoan, ministro dell'Economia: 'Con questa manovra abbattiamo le tasse su casa e impresa'.

Italia - Excite Network Copyright ©1995 - 2017