Excite

Grasso: "Contro istituzioni menti raffinatissime come nel '92"

Il capo della Direzione nazionale antimafia, Piero Grasso, ospite alla Festa Democratica di Reggio Emilia, durante il suo intervento ha speso anche alcune parole sulla questione delle intercettazioni e di una contrapposizione tra il Capo dello Stato e la Procura di Palermo, rilasciando una dichiarazione che rimanda apertamente alla presenza di 'poteri occulti' attivi contro la stabilità delle istituzioni: "Oggi c'è una destabilizzazione nuova, fatta da menti raffinatissime contro la magistratura e il capo dello Stato". Una situazione che apre il paragone con "le stragi mafiose del '92" che "si inserivano in una strategia più ampia che tendeva destabilizzare, o meglio, a mantenere l'esistente e a fermare la spinta al cambiamento". Leggi la notizia e guarda il video.

politica.excite.it fa parte del Canale Blogo News - Excite Network Copyright ©1995 - 2017