Excite

Grecia, arriva il sì al terzo piano di salvataggio

  • Twitter @ES_Actualidad

E’ arrivato il terzo sì al piano di salvataggio della Grecia infatti il Premier Alexis Tsipras ha presentato al Parlamento ellenico la proposta invitando il suo esecutivo a votare a favore. “Non sono pentito di aver concordato un compromesso coi creditori- ha affermato Tsipras a seguito dei risvolti avuti dal suo atto diplomatico - questo piano di salvataggio è una scelta necessaria per noi”.

Leggi delle dimissioni del Ministro Varoufakis

E in virtù di tale importanza il Parlamento si è espresso in modo favorevole all’accordo con i creditori sul piano di salvataggio. Il voto è arrivato nella mattinata di oggi dopo lunga discussione che ha avuto inizio nella notte di ieri.

Si è discusso a lungo infatti sul disegno di legge che contiene l'accordo raggiunto martedì tra il governo di Atene e i creditori internazionali per il terzo piano di salvataggio della Grecia e Tsipras ha utilizzato parole di incoraggiamento per favorire il voto favorevole. “Il sì al piano di salvataggio è fondamentale per la Grecia – ha detto il Premier - con un prestito ponte si tornerebbe a una crisi senza fine”.

Sono stati 222 i voti a favore del piano mentre 64 contrari e 11 astenuti. L'ex ministro delle Finanze, Yanis Varoufakis ha votato, come era prevedibile, no. Adesso spetta all'Eurogruppo dare il via libera per poi passare ai Parlamenti nazionali in un clima che vede la Germania ancora arroccata sul concedere un prestito ponte “in attesa di avere maggiori dettagli sul piano della Grecia”.

(Guarda il video delle votazioni del terzo piano di salvataggio in Parlamento)

Si teme la precarietà politica di Syriza,il partito del Premier, ormai divisa in due correnti, ed è stata proprio la decisione del Premier a creare questa forte crepa dopo il Referendum indetto su accettare o meno le imposizioni dei creditori.

Il Fondo monetario internazionale ritiene tale accordo “un passo in avanti molto importante” per rilanciare “politiche di vasta portata per ripristinare la sostenibilità fiscale, la stabilità del settore finanziario e una crescita sostenibile”.

politica.excite.it fa parte del Canale Blogo News - Excite Network Copyright ©1995 - 2017